Magazine Diario personale

Ad un passo dal baratro…

Creato il 29 dicembre 2011 da Paperottolo37 @TopoDiBiblio

Ciao a tutti voi carissimisssssssssssssimissssssssssssssssssimisssssssssssssssssimi amici miei…!!!

Come state???

Tutto bene dalle vostre parti in questi ultimi giorni del duemilaundici???

Siete pronti per il Capodanno???

Io andrò a cena presso il palazzo scolastico di Fusine, “giù al Palazzo (o al Palaz, come si dice nel dialetto locale!!!)” dove una delle associazione di promozione paesistica, perchè in barba al fatto che si tratti di un paesino di poche, anzi pochissime, anime, a Fusine vi sono ben due associazioni di promozione turistica, la canonica Pro-Loco ed una seconda associazione, privata diciamo, chiamata “Le Fucine”, è riuscita ad ottenere dalla Direzione Scolastica che sovrintende al palazzo scolastico il permesso per utilizzare la cucina e le sale del refettorio per organizzarci una cena di fine anno…!!!

Ma non è di questo che voglio parlarvi oggi pomeriggio…

Per questo e per la cronaca della serata ci sarà tempo più avanti.

Oggi voglio raccontarvi una storiella composta da una serie di riflessioni che mi sono nate in testa ieri sera, mentre rileggevo, dopo averlo preso a prestito dalla nostra Augusta Biblioteca Cittadina, uno dei libri più belli e terribili che mi sia mai capitato di leggere.

Si tratta del libro, non me la sento di chiamarlo romanzo in quanto è basato su una vicenda realmente accaduta (!!!), di Emmanuel Carrère intitolato “L’avversario“…!!!

Quanti tra voi mi seguono dai tempi del blog di Splinder ricorderanno che, anni fa, quando l’avevo letto per la prima volta, già avevo parlato di questo libro.

Tranquilli…!!!

Oggi non voglio parlare del libro di Carrère in sé ma lo voglio solo prendere a spunto per le riflessioni di cui vi ho accennato sopra…!!!

Dunque…

Il libro narra la storia di un uomo che non esisteva…

O meglio il dottor Jean-Claude Romand esisteva e a quanto ne so esiste ancora, però non era quel che sosteneva di essere.

Per farla breve questo “Genio della Menzogna e del Male”, nel millenovecentonovantatre, ha sterminato moglie figli, genitori, per tacer del cane dei genitori, come direbbe Jerome Klapka Jerome, ed ha tentato di togliersi la vita quando il suo “Grande Imbroglio” era venuto a galla.

Il “Grande Imbroglio”, o meglio la “Grande Menzogna”, del signor Romand era iniziato con una falsa Laurea in medicina.

Tutti lo credevano un medico affermatissimo, operante nel campo della ricerca niente po’ po’ di meno che presso l’Oms, mentre lui la Laurea in medicina non l’aveva mai presa.

Proprio questo fatto della Laurea non conseguita mi ha riportato alla mente alcune notizie ascoltate, nel corso degli anni, al “Gazzettino Padano”, il notiziario regionale trasmesso dal primo canale di Radio Rai.

Anni fa, prima che il mio papà si ammalasse, a volte capitava di ascoltare notizie che parlavano di ragazzi che fingevano una carriera accademica inesistente.

Solamente che la loro menzogna veniva a galla, fortunatamente dico io (!!!), il giorno della discussione della fantomatica (ed inesistente) Tesi di Laurea.

Dico fortunatamente perchè per loro la menzogna aveva così una fine, sancita probabilmente da una Super sgridata da parte dei genitori imbrogliati…!!!

Comunque sia la faccenda veniva chiarita prima che la vita dei “Non Dottori” potesse prendere pieghe ancora più serie.

Sfortunatamente per il (non) Dottor Romand, e per una ragazza delle mie parti che ne è l’edizione nostrana (anche di lei ho già raccontato nel mio vecchio blog!!!), le cose sono andate diversamente.

Fortunatamente, è proprio il caso di dirlo, per la ragazza delle mie parti la vicenda non ha avuto il finale tragico che ha, invece, purtroppo, avuto la vicenda del presunto Dottor Romand, fermando le similitudini alla sola Laurea non conseguita con susseguente vita professionale inventata.

A volte basta davvero poco per evitare un baratro…!!!

Una semplice leggerezza nell’imbastitura della propria menzogna e tutto ha fine…!!!

In questi casi le “disattenzioni” sono quanto mai benvenute…!!! ^_______^

Bene…!!!

Ed anche per oggi siamo ormai giunti al termine…

Non prima però che io abbia potuto ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesissima attenzione che mi avete nuovamente voluto dedicare e prima di avervi potuto dare l’appuntamento alla nostra prossima “Storiella da Blog”…!!!

Sempre qui tra queste pagine…

E sempre che a voi continui a far piacere seguirmi e leggermi…!!! ^_______^

Per ora vi saluto augurandovi uno splendido pomeriggio, una altrettanto splendida serata ed un meraviglioso venerdì…!!! ^_____^

Buona lettura, come sempre, a tutti voi carissimissssssssssssimisssssssssssssssssssimisssssssssssssssssssssssssssssimi amici miei…!!! ^__________^

Riccardo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :