Magazine Cultura

Addio, sognatore...

Creato il 13 agosto 2012 da Narratore @Narratore74
Addio, sognatore... In ritardo, come spesso mi accade, eccomi qui a dare il saluto ad un amico… Provate a immaginare: un bambino, di dieci anni circa, che obbliga suo padre ad accompagnarlo al cinema perché "questo film lo deve vedere". Poi immaginatelo in quella sala, al buio, con un sacco di gente che aspetta trepidante. E quando finalmente la proiezione inizia, pensate a quel bambino che osserva con occhi luccicosi una piccola creatura, da molti considerata non proprio una bellezza ma per lui spettacolare e stupenda. Ora prendete quel bambino, molti anni dopo, e immaginatelo ancora in grado di commuoversi, di amare quel piccolo alieno non solo per la tenerezza che emetteva. Che ancora oggi esulta di fronte ad uno xenomorfo e si strugge guardando un gorilla gigantesco salire su quel grattacielo. Inutile ricordare tutte le emozioni, basta sapere che sono lì, che non ce le ruberà nessuno e che le conserveremo per il resto della nostra vita. Addio, sognatore... Bene, quel bambino oggi piange. Piange assieme a quella creatura per la perdita di un grande uomo, una persona che ha avuto il potere di farci sognare, di farci vivere in un modo che nessun'altro ha saputo replicare. Quel bambino oggi spera che quell'uomo sia in un posto migliore, in compagnia di tutto il fantastico che è riuscito a creare in questi lunghi anni. Buon viaggio Carlo, quel bambino non ti dimenticherà...

Addio, sognatore...

Carlo Rambaldi - 15-09-1925 - 10-08-2012




Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines