Magazine Motori

Adrian Sutil: "Gran Premio da dimenticare"

Da Magazinef1 @MagazineF1
Il tedesco del team Sahara Force India ha analizzato tristemente il suo Gran Premio del Canada, concluso al decimo posto dopo una serie di avvenimenti sfortunati: "Ho provato ad attaccare Bottas, ma ho perso il controllo della mia vettura mentre eravamo fianco a fianco e sono andato in testacoda. Fortunatamente nessuno mi ha colpito e sono riuscito ad andare avanti, anche se ho perso qualche posizione. Poi è arrivato il turno di Maldonado che ha sbagliato il punto di frenata colpendomi nel retrotreno e danneggiando la mia monoposto. E poi hanno deciso di infliggermi un drive-through per aver bloccato Lewis Hamilton, anche se da parte mia non c'era l'intenzione di rallentarlo, anzi, stavo solo cercando di difendermi da Raikkonen, che mi stava pressando. Anche io ho passato molto tempo dietro ai doppiati senza poter attaccare, ma la FIA ha deciso di adottare misure incoerenti sull'argomento. Non riesco proprio a capirlo."
Adrian Sutil ha ammesso però che tutto ciò non sarebbe successo se non avesse fatto quell'errore con Bottas nelle fasi iniziali del Gran Premio: "Senza quel testacoda non mi sarei trovato immerso in questi problemi, quindi la maggior parte della colpa è solo mia"

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog