Magazine Diario personale

Alla ricerca dell'anima

Da Marta Saponaro

ALLA RICERCA DELL'ANIMA

spirito (Ruh) e anima (Nafs)
Spirito e Anima sono uguali?


ANIMA, ANIMO PSICHE SOTTILI SINONIMI O LIEVI DIFFERENZE?Possiamo usare questi termini, e a volte accade, come sinonimi ma in realtà hanno delle piccole differenze.
Anima, dal latino anima e dal greco anemos, soffio, per molte religioni  filosofie e tradizioni spirituali è la parte vitale e spirituale dell'uomo distinta da quella fisica.
Veniva assimilata al respiro, ed era legata all'essenza di una personalità cioè allo spirito e ne era sinonimo.
In epoca moderna la si collega con la mente o coscienza dell'essere umano.Nell'anima c'è l'idea di unità ed immutabilità rispetto ai cambiamenti del corpo e presiede alle sue funzioni.
Nelle religioni rivelate Dio creò l'anima, in culture antiche è presente anche in esseri viventi non umani, come gli alberi, i fiumi, da qui l'animismo che avevo già proposto qui qualche tempo fa.
Anima e spirito,  per esempio nel Buddismo il primo è più collegato all'individualità. L'anatam, o non sé, è una serie di processi interconnessi che, lavorando in sinergia, danno l'impressione di essere un tutto singolo e separato. L'anatam con l'anicca o anitya, impermanenza ( termine sanscrito che indica uno dei tre aspetti del buddismo: 1. impermanenza o cambiamento, divenire, 2. sofferenza o insoddisfacibilità alle cose mondane, 3. non-sé o insostanzialità della persona).
Anima e psiche, quest'ultima può avere delle connotazioni più fisiche, mentre la prima metafisiche. Nell'antica Grecia con il termine psyche, collegato con psycheim e anemos, significa respirare, soffiare.
Anima e animo, in italiano il secondo è più legato alla mente, pensiero, memoria, luogo degli affetti e dei sentimenti come origina della volontà, del proposito della disposizione di spirito del coraggio.
classifica

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog