Magazine Attualità

Ancora molto grave Michael Schumacher

Creato il 30 dicembre 2013 da Retrò Online Magazine @retr_online

Ancora ansia per le condizioni di Michael Schumacher. Il pluripremiato ex pilota di Formula 1 è in coma dopo un grave incidente sugli sci. I medici dell’ospedale di Grenoble, dove è ricoverato Schumacher, non si sono sbilanciati sulle possibilità di sopravvivenza e di recupero, dato che la prognosi era e resta riservata. Schumacher era stato operato ieri per delle emorragie celebrali e ora è in coma artificiale e in ipotermia terapeutica per limitare l’edema celebrale. Anche la respirazione è artificiale per limitare il consumo di ossigeno nel cervello e per mantenere stabile la pressione intra-cranica.

I medici ribadiscono come la situazione sia critica a causa delle “lezioni emorragiche bilaterali diffuse” e quindi nei bollettini non si sbilanciano eccessivamente: “cerchiamo di guadagnare del tempo”, ha detto il neurochirurgo Chabardes, “ci aspettiamo dei risultati dalle cure che sono state messe in atto”.

Le gravi condizioni di Schumacher sono state causate da un incidente sugli sci occorso all’ex pilota di Formula 1 ieri. Schumacher stava sciando fuoripista a Meribel, in Alta Savoia e all’improvviso ha perso il controllo degli sci mentre andava sulla neve fresca, cadendo per alcuni medi e picchiando la testa contro una roccia. Sarebbe stata proprio questa la causa del grave trauma cranico, attutita solo in parte dal casco che Schumacher indossava, anche se, come hanno ribadito i medici, nonostante questo l’abbia protetto solo parzialmente è stato sufficiente a salvargli la vita.

Dopo l’incidente Schumacher era stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Moutier e poi a quello più grande e attrezzato di Grenoble, dove è giunto attorno alle ore 17.00. Schumacher sarebbe giunto all’ospedale già in coma e le sue condizioni considerate subito come critiche, hanno richiesto un’operazione chirurgica di oltre tre ore.

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog