Magazine Società

B for Bionic

Creato il 09 giugno 2010 da Angi
Esattamente un anno fa, mi trovavo in Italia. Flavio e Lara si apprestavano a celebrare uno dei miei matrimoni preferiti. Il giorno dopo, andavo a Torino, all'ospedale Martini. I capelli rasati per qualche centimetro sopra l'orecchio destro, una grande e inaspettata calma dopo l'ansia dei mesi precedenti, due persone speciali accanto.
Ricordo il sorriso dell'infermiere che mi è venuto a prendere in stanza, la luce acceccante in sala operatoria, gli occhi rassicuranti del dottor Di Lisi prima di addormentarmi.
Al risveglio ero un pò frastornata, con una benda da cartone animato attorno alla testa, un vago senso di aver intrapreso una strada senza ritorno. Bionica.
I primi giorni un mal di testa che non mi mollava mai. Ma anche il budino al cioccolato dell'ospedale, tanti messaggi e una rosa.
Il venerdì, la dottoressa Consolino, la sua emozione e quell'aggeggino che sarebbe diventato parte integrante di ciò che sono.
I primi mesi la confusione totale, l'incapacità di capire, gli esercizi in riva al mare, i capelli troppo corti, le cover colorate dai miei nipotini e dalle amiche. La disponibilità di Gianluca e Tiziano dell'AB, la pazienza della mia famiglia, la premura nei miei confronti e la curiosità, fino a quando Eric mi ha chiesto quello che tutti volevano sapere: Ma cos'hai lì? A cosa ti serve? E tutti a ringraziare un bambino di 5 anni per averli tolti dall'imbarazzo.
A seguire Karungu, padre Mario e il Guardiano del Faro di Bambarèn, Gino che miagola di continuo, il lago Vittoria che di sera fa un rumore incredibile.
La mia foto nelle tele delle AB che pubblicizzano l'impianto cocleare. All'ultima visita a Torino ne avevano due in ambulatorio.
Ha ragione U May, il vecchio monaco birmano: "E' la paura che rende ciechi e sordi. La rabbia. L'invidia. La diffidenza. Esiste solo una forza più grande della paura." [L'arte di ascoltare i battiti del cuore, J. P. Sendker]
Qual è quella forza? L'amore, dice U May. E tante grazie.
"Ama il prossimo tuo come te stesso" [Mt 19, 16-19] ci ha detto. Ma si è dimenticato di dirci che la fregatura non era tanto nell'amare l'altro, ma nel voler bene e a se stessi. Perchè se non si ama se stessi, se non ci si vuole bene per primi, non si può amare davvero chi ci sta accanto. Se non ci si rispetta per ciò che si è, non si può chiedere rispetto. Se si nasconde tanta parte di sè, non si può chiedere la verità. Prima si impara ad accettarsi per ciò che siamo, meglio è, per tutti. Qualcuno più in gamba di me l'ha già capito: abbiamo tutti qualcosa di speciale. Chi gli occhi, chi il cuore, chi la testa e chi il cervello. Chi le orecchie. Lui ha i capelli. E, parola mia, anche molto altro.
Dopo un anno, come va? Beh, sono ancora on the road. E a volte sembra di essere su una strada in salita con il freno a mano tirato.
Ma non ho più paura.
B for BionicIn this picha: Akingi B, my dholuo name
[Akinyi for born in the morning, B for Bionic]
Visitate il sito:

Advanced Bionics


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mr. B e l’invivibile caldo romano.

    l’invivibile caldo romano.

    Il primo sole d’estate gioca solitamente brutti scherzi soprattutto a due fasce d’età: i bambini e gli anziani. Se una persona assomma entrambe le... Leggere il seguito

    Da  Massimoconsorti
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Quel comunista di B

    So che è noioso parlare di aliquote e di pressione fiscale. E allora parliamo di un’altro modo per mettere le mani nelle tasche degli italiani. Leggere il seguito

    Da  Stiven1986
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Salvate il soldato B.

    Salvate soldato

    Dopo la vittoria alle regionali del 2010 si era detto "ora tre anni di riforme":Berlusconi lo aveva chiesto esplicitamente, aveva ammesso che l’esecutivo ne... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Pronto un bunker: povero Mr. B.

    Pronto bunker: povero

    I tifosi dei Milan a Milanello“Che estate di merda!”, ha detto Silvio a 2232 e Sandro Bondi che gli versavano una cedrata. La situazione è nera, il barometro... Leggere il seguito

    Da  Massimoconsorti
    SOCIETÀ
  • Mr B - Pater et filius

    Quattro anni, e non ci sei più. Te ne sei andato in un giorno torrido, attorno alle otto e mezzo di sera. Estate, c'era ancora la luce del tramonto, mentre le... Leggere il seguito

    Da  Baffo1971
    SOCIETÀ
  • A e B al bar di Pomigliano

    Pomigliano

    a-Sai cos'è che cosa mi fa girare di questo accordo sugli operai Fiat di Pomigliano?b-No.. dimmi?a-E' un pò come un ritorno alla condizione dell'operaio... Leggere il seguito

    Da  Cappellaio
    SOCIETÀ
  • Un Giornale a caso, quello di B

    Giornale caso, quello

    Il volo era AirOne, ma anche Alitalia. E allora, saliti sull’aereo, il quotidiano che viene offerto è questo (solo questo, nessun altro): Solo io trovo... Leggere il seguito

    Da  Stiven1986
    POLITICA, SOCIETÀ