Magazine Sport

Basket: La Fixi Piramis Torino continua a vincere

Creato il 07 febbraio 2015 da Sportduepuntozero

PIRAMIS BATTPer la seconda giornata della poule promozione di serie A2 la Fixi Piramis Torino ospitava tra le mura amiche del PalaEinaudi le romane del Santa Marinella.

Coach Petrachi deve usare con il contagocce il nuovo play Puliti a causa di un’influenza ma il resto del roster, tra cui il nuovo innesto Ntumba, è a disposizione.

Al termine di 40′ di grande difesa ma di pessimo attacco, le padrone di casa riescono ad intascare il risultato 50-39 e a mantenere il PalaEinaudi imabattuto.

Il match comincia molto bene per Quarta e compagne che subito rifilano alle avversarie 4 triple di seguito. Le romane, dall’altra, non riescono ad infilarsi tra le strette maglie torinesi e, nonostante la buona circolazione di palla, faticano a trovare la via del canestro e il quarto si conclude 20-11.

Nel secondo periodo si assiste ad una completa inversione di marcia e le ottime percentuali di tiro delle biancostellate calano bruscamente. Veinberga e compagne stringono le maglie in difesa e per i primi 5 minuti si assiste ad un unico canestro (delle romane). Coach Petrachi è costretto al time out per scuotere le sue ma al rientro in campo la situazione non cambia e si assiste ad un susseguirsi di palle perse e di tiri scoordinati all’ultimo secondo. Oltre a qualche sporadico tiro libero è Gelfusa a mettere fine all’imbarazzante situazione creatasi nel parquet torinese (che non vedeva un canestro dal campo da inizio quarto), segnando la tripla che porta il punteggio di metà partita a 24-16.

Al ritorno dalla pausa lunga il blackout generale sembra finire e ambedue le squadre riescono a bucare nuovamente la retina. Una bomba di Quarta sancisce definitivamente la fine dell’apatia delle giocatrici in campo (e del pubblico sugli spalti) e, finalmente, si torna a giocare a basket. Anche le romane si svegliano e Scibelli in arresto e tiro porta le sue al -9 alla fine del quarto (38-29).

L’ultima frazione comincia con un po’ di nervosismo generale. L’intensità è alta ma le percentuali di tiro sono ancora molto basse. Sotto canestro il contatto cresce e Ntumba e Gelfusi combattono per tutte le palle. Scibelli con un arresto e tiro porta le compagne sul -6 e coach Petrachi è nuovamente costretto a chiamare minuto. Le biancostellate reagiscono bene e con Ntumba e Quarta si riportano sopra di 10 lunghezze. Le romane non vogliono arrendersi anche se manca solo un minuto al termine del match. Con una zone press sporcano qualche pallone ma ormai il il cronometro scorre inesorabile. Ntumba segna 2 punti all’ultimo secondo e le squadre possono finalmente andare in spogliatoio.

“L’importante è vincere; sempre” commenta Petrachi. .”Sicuramente in attacco abbiamo fatto malissimo, ma sono molto contento di come hanno difeso le mie ragazze. Santa Marinella è una squadra tosta anche perchè fisicamente sono molto alte e grosse e noi patiamo questa fisicità. Queste partite per quanto siano brutte l’importante è portarle a casa anche con una buona differenza punti”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :