Magazine Talenti

Beautiful

Da Miwako
Sono le 2.30, quando decido di fare una doccia. Tutti dormono, nella casa di Via G. Siamo solo io e i miei pensieri. inspiegabilmente leggeri. Raccolgo i capelli attorno ad una bacchetta del cinese, sopra la nuca, lascio cadere i vestiti ed entro in vasca, sotto un getto bollente, nascosta dal vapore. Sento le cose brutte scivolare via, le guardo volteggiare intorno al foro di scarico per poi scomparire dentro al nero più nero delle tubature. Rimango sotto l'acqua per venti minuti buoni, con gli occhi chiusi e le dita ormai palmate. A prestare attenzione, lo si sente immediatamente che l'acqua è ciò di cui siamo fatti, ciò da cui veniamo. C'è quella sensazione viscerale a ricordarmelo, ogni volta.Chiudo l'acqua, arrotolo l'asciugamano a crisalide, lasciando fuori le braccia, ed esco dalla vasca. A piedi nudi, socchiudo la finestra per lasciar uscire il vapore, giro una sigaretta con le dita ancora umide, e me la fumo così, in piedi, mentre mi guardo allo specchio. Struccata, con i capelli  un po'in disordine e le guance leggermente arrossate. Mi levo di dosso l'asciugamano, improvvisamente divenuto superfluo, quasi d'impiccio, e mi guardo, nuda, senza maschere, senza orpelli, artifici, fatta eccezione per una collana, un anello e un filo di smalto rosso. Osservo il mio naso poco piacevole, gli occhi come due manciate di castagne, gli zigomi alti, la bocca carnosa, gli stessi di mia madre; appoggio gli occhi su quel filo di grasso che sta dove non dovrebbe, sulla schiena curva,  sulle gambe lunghe, le spalle ossute, le clavicole appoggiate attorno al collo, alle dieci e dieci di un orologio immaginario. E penso che sono bella. Bella. Si. Lo scrivo qui, per ricordarmi come ci si sente. Non mi capita spesso. Non che mi senta brutta solitamente, ma nemmeno bella. Al massimo mi sento "io", possibilmente piacevole ma anche no, ecco. Così, mentre mi guardavo, in un momento di narcisismo comsico, mi sono promessa che lo avrei scritto qui, che il 13 ottobre 2011, alle 3 a.m. di un mercoledì qualunque, io mi sono sentita bella, bella senza se e senza ma; senza trucco, senza vestiti, con tutte le imperfezioni, le cose spiacevoli alla vista, bella perchè sono io, e per nessun'altra ragione.Bella e basta.E' così impalpabile e volatile questa sensazione che, da qualche parte, sentivo il bisogno di scriverla.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Music Mood: Beautiful That Way, Noa

    Music Mood: Beautiful That Way,

    27 Gennaio. Giornata della Memoria. Una scelta musicale forse un filino scontata. Ma bella assai. Delicata, gioiosa eppure così incredibilmente dolorosa. Anche... Leggere il seguito

    Da  Silbietta
    TALENTI
  • Beautiful

    Nello scorso fine settimana ha fatto tappa alla Spezia il circuito delle mostre feline e noi, che amiamo i gatti più di ogni altra cosa a parte il parmigiano,... Leggere il seguito

    Da  Chiagia
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, TALENTI
  • E' Beautiful

    Altro che triangolo Ridge-Brooke-Taylor, altro che Thorne-Macy-Darla, qua ci siamo io, lo stronzo e la stronza a fare il Beautiful della marca trevigiana.... Leggere il seguito

    Da  Micamichela
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Life is beautiful that way

    Sorridi senza ragione Ama come se fossi un bambino Sorridi non importa cosa ti dicono non ascoltare una parola perché la vita è bella così Lacrime un'ondata di... Leggere il seguito

    Da  Milu
    RACCONTI, TALENTI
  • The Most Beautiful Scenes: Matrix

    Most Beautiful Scenes: Matrix

    Se nel film Matri Morfeus “offre solo la verità”, a parte Neo, Noi siamo in grado di accettarla? MI riferisco al fatto che Matrix è l’esempio di come il... Leggere il seguito

    Da  Kurtelling
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Premio "My Beautiful Lipstick"

    Premio Beautiful Lipstick"

    Un altro premio per il mio piccolo blog: si tratta di "My Beautiful Lipstick", per il quale ringrazio caramente Lady Debora di "Happy Red Book", Lenah di "Il... Leggere il seguito

    Da  Ilary
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Don't let them have their way, you're beautiful and so blasé

    Avere 17 anni è fondamentalmente una figata. E se ti sono piaciuti così tanto puoi continuare ad avere 17 anni ancora per un po'. Tipo fino a 21. Magari 23.... Leggere il seguito

    Da  Tofina
    DIARIO PERSONALE, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazine