Magazine Attualità

Bentornato sulla Terra, Luca

Creato il 11 novembre 2013 da Retrò Online Magazine @retr_online
L'editoriale di Silvio Carnassale sul ritorno di Luca Parmitano sulla Terra.

Public domain.

Come dev’essere bella la Terra vista da lassù. Confesso che il vederla dallo spazio è sempre stato il mio sogno. Non credo comunque di essere l’unico e l’attenzione riservata a ogni messaggio che Luca Parmitano ci lanciava dallo spazio, fosse un pensiero, un’attività a bordo della ISS o una splendida foto, ha ampiamente dimostrato di quanto sia il sogno e il pensiero di molti.

Certo non dev’essere facile lassù, pur con anni di addestramento e il miglior ambiente possibile a disposizione con il progresso tecnologico. Siamo ancora lontani da quello che la fantascienza vorrebbe che diventassimo e siamo ancora lontani da quella che si può definire propriamente l’esplorazione spaziale.

Eppure a volte l’esplorazione spaziale può condensarsi in ore e ore di lavoro su qualche apparecchio esterno alla stazione, consapevoli di essere la prima persona del nostro piccolo ma grande Paese a farlo, consapevoli della responsabilità, del peso che esso comporta. In un momento di fragili certezze per noi tutti e ancora di più per il nostro sciagurato Paese, vedere Luca volteggiare nello spazio ci ha alleggerito per un attimo dalle preoccupazioni. Ci ha dimostrato che quando una persona, o una nazione intera, un popolo, vogliono una cosa, la possono ottenere. A dispetto di tutte le difficoltà e di tutti gli ostacoli sul cammino.

Come dev’essere bella la Terra vista da lassù. Un enorme globo azzurro, visto da un’altezza che non consente di vedere le miserie, le guerre, la disperazione, i contrasti, l’inquinamento, le violenze, le incomprensioni, gli squilibri tra ricchi e poveri. Da quell’altezza l’industrializzazione massiccia di certi paesi si condensa in tante piccole lucine che risplendono nella notte e che sembrano veramente poca cosa rispetto all’estensione dei continenti, o degli oceani, o all’immenso vuoto dello spazio. Quello spazio che è un po’ dentro tutti noi, quando guardiamo il cielo. Non credo lo facciamo solo per vedere il tempo: lo facciamo perché desideriamo vedere quello che sta più in là, oltre la distanza immaginabile, quello che solo strumenti elettronici o pochi privilegiati là in alto hanno potuto vedere, in un assaggio.

A volte la felicità può essere condensata davvero in poche parole rimbalzanti da una parte all’altra del nostro Paese e non solo, grazie alla rete; a volte può essere condensata in qualche mirabile scatto che dimostra come, anche da così lontano, il cuore di un italiano batta sempre per il suo bel Paese. A volte la felicità è anche un semplice sorriso e un braccio alzato in segno di vittoria. Bentornato sulla Terra, Luca.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Terra calpestata, Terra da amare

    I temi veri, quelli importanti, fondamentali di oggi non sono quelli classici!Ecco perchè un teologo come Leonardo Boff non ha fatto una relazione di cristologi... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    SOCIETÀ
  • Servizio pubblico - terra!

    Per mare, se vedi un naufrago che chiede aiuto, lo devo soccorrere.Se invece quel naufrago ha la pelle scura, viene dal sud del mondo, è meglio lasciar... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    OPINIONI, SOCIETÀ, TALENTI
  • Ammazzarsi per la terra

    La tribù dei Guarani si sta estinguendo a causa dei suicidi. Il Guardian ha detto che nel Mato Grosso do Sul, Brasile sud occidentale, si sta consumando un... Leggere il seguito

    Da  Danemblog
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Luca parmitano saluta la sua sicilia prima di tornare sulla terra

    Luca parmitano saluta sicilia prima tornare sulla terra

    L'astronauta siciliano Luca Parmitano sta per rientrare al termine della sua lunga missione: dopo i saluti e gli abbracci con i colleghi che resteranno sulla... Leggere il seguito

    Da  Antonella Di Pietro
    SOCIETÀ
  • La terra di nessuno

    terra nessuno

    Riccardo morto di tumore a 22 mesi. Alessia morta a 9 anni. Francesco a 14 anni. Mesia a 3 anni. Antonio a 9 anni…E’ il triste bollettino stilato da Roberto... Leggere il seguito

    Da  Vittoriano
    SOCIETÀ
  • Tornando sul Pianeta Terra...

    Tornando Pianeta Terra...

    Mentre nel Mondo della fiction dei mass-media-a-libro-paga la massa italiota è tutta in trepida orgasmatica attesa del mitico "taglio delle tasse da 10mld" che... Leggere il seguito

    Da  Beatotrader
    ECONOMIA, SOCIETÀ
  • A me terra

    Sì la terra di lu suli, di lu mari, di li zagari e mandulini. Lu mari è lu chiù beddu di lu munnu, lu pani è lu chiù duci di la terra, pirchì li timpuna su’... Leggere il seguito

    Da  Salvatore Agueci
    FAMIGLIA, SOCIETÀ