Magazine Media e Comunicazione

Bunheads – A passo di danza

Creato il 25 marzo 2013 da Oggialcinemanet @oggialcinema

a-passo-di-danza

Una serie fresca e spensierata quella di Bunheads, slang usato nel linguaggio della danza classica. Trasmessa dall’estate del 2012 sul network americano della ABC Family, è arrivata sulle frequenze di Mediaset Premium dallo scorso 12 Marzo. Con il bizzarro sottotitolo A passo di Danza, la serie anche se non ha raggiunto il cuore dei telespettatori americani, sul web ha una schiera enorme di fan che difende a spada tratta i giovani protagonisti della serie. Il rinnovo per una seconda stagione tarda ad arrivare, ma siamo fiduciosi che verrà fatta la scelta giusta, perché Bunheads merita di avere vita lunga.

La rete americana che è solita portare sul piccolo serie dalle venature mistery come le Pretty Littile Liars o The Lying Game, con Bunheads invece ha portato una ventata di aria fresca producendo uno show divertente, stucchevole e dal sapore old fahion. E’ diventata però, in una manciata di episodi, la serie più discussa sul web perché vedeva il ritorno in tv di Amy Sherman-Palladino, colei che negli anni 2000 ha dato vita a quel piccolo cult che era Una Mamma per amica.

La vicenda racconta la vita di Michelle, squattrinata ballerina di Las Vagas. Sognatrice e con la battuta sempre pronta, una sera dopo tante pressioni, decide di cedere alle lusinghe di Hubble, un suo fedele ammiratore. Complice qualche bicchiere di vino, Michelle e Hubble, finiscono per sposarsi, e lei lascia Las Vegas per trasferirsi nel pittoresco ed alquanto solitario paesino chiamato Paradise. Tutto sembrava perfetto, finchè Michelle non scoprirà che il simpaticissimo Hubble divide il suo appartamento con la madre Funny, che oltretutto dirige l’unica scuola locale di danza classica. Mentre Michelle si adatta alla nuova vita, Funny minerà in maniera fin troppo impacciata, il matrimonio tra suo figlio e la ragazza. Michelle intanto entrerà in contatto con la realtà di Paradise e soprattutto conoscerà le 4 allieve della scuola di Funny. Una tragedia però è dietro l’angolo, e la vita delle due donne forse cambierà per sempre.

La rete teen per eccellenza quindi, ha fatto centro. Bunheads è sicuramente la miglior serie tv che rete ABC family ha portato sullo schermo. Abbandonando per una volta torbidi misteri e messaggini inquietanti, Amy Sherman-Pallidino, ha riportato in tv le stesse atmosfere in bilico tra drama e commedia di Una mamma per amica. C’è infatti la cittadina pittoresca, le musiche melanconiche accompagnate da un assolo di chitarra acustica, personaggi irriverenti e con un ironia scanzonata e per finire, una storia intensa ed allo stesso tempo riflessiva e divertente. Non solo però caratteristiche stilistiche rendono questa serie un prodotto davvero interessante. I personaggi come in ogni serial che si rispetti, sono il vero punto di forza. Michelle che a primo impatto sembra la Lorelay di nuova generazione, è insicura ma allo stesso tempo con un carattere forte e combattivo. Vera anima dello show, è Funny interpretata da una sempreverde Kelly Bishop. Qui è di nuovo una madre, ma è anche un’insegnante di danza eclettica e di gran classe. Con la battuta pronta e “innamorata pazza” del figlio, entrerà subito in conflitto con Michelle anche se come sappiamo, questo conflitto si tramuterà presto in una stima reciproca.

Bunheads è quindi un tuffo nel passato. Amy Sherman-Pallino ha ricreato alla perfezione i personaggi e le atmosfere dello show televisivo che gli ha regalato il successo, però in una miscela diversa. Molto più divertente rispetto alla sua precedente “creatura”, con una dosa di drama in meno, e aggiungendo l’ingrediente della danza classica, ha preso vita una vicenda decisamente più corale e soprattutto più emozionante. Un’ altra produzione televisiva dunque da aggiungere alla lista; fidatevi del nostro parere e non rimarrete delusi.

di Carlo Lanna


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • L a k a m a b a g

    SWEET PAPILLON presenta KAMA BAGIl doppio senso, la sfida tra stili diversi e contrapposti che si amalgamano o si separano.I trend della stagione mostrano un... Leggere il seguito

    Da  Blondesuite
    DA CLASSIFICARE
  • A' cretina

    cretina

    "Cosa farò da grande? Oggi potrei rispondervi che la cosa più importante è seguire le passioni. Dipingo, leggo, divoro docufilm, canto anche se non ho il talent... Leggere il seguito

    Da  Rockandfiocc
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • A Nord

    Nord

    Port Douglas, QLD, 5 ott 2012, ore 13:39, Whileaway books and coffee Il Nord. Qui lo chiamano “Estremo Nord del Queensland”. Da dove provengo io è sinonimo di... Leggere il seguito

    Da  Guidoeug
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • A professo’!

    Sabato mattina a Roma ho partecipato a un bel convegno, io dovevo parlare della differenza che c’è tra le parole povertà e miseria. Leggere il seguito

    Da  Andreapomella
    SOCIETÀ
  • A'_la_Fois

    A'_la_Fois

    , the newcomer in Genoa! Thanks to Lux Giglio Bagnara, we enjoyed the presentation of the winter collection of this italian brand! My favourite part? All that... Leggere il seguito

    Da  Followpix
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • …a chi.

    …a chi lavora tutto il giorno e non hai mai tempo per me, …a chi mente perché è insicura del suo potenziale, …a chi vive in un’altra città, in un’altra... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • A Giannella

    Giannella

    “Al tuo passaggio vorrei che tu mi raccogliessi, come un respiro profondo raccoglie un granello di sabbia o una lingua guizzante di fumo. Leggere il seguito

    Da  Federbernardini53
    CULTURA