Magazine Bambini

C'erano una volta due ragazzi...

Da Vale
C'erano una volta due  ragazzi di vent'anni. Lei aveva lunghi capelli neri, lui uno sguardo arrabbiato e insofferente. Nonostante la giovane età avevano già una bambina di tre anni, piccola piccola col ciuccio sempre in bocca.
Un giorno dagli appartamenti vicini, da caseggiati diversi, si sentono urla e rumore forte di passi, porte che sbattono. Quanto è brutto il suono della rabbia, penso. Mi fa paura anche. E così, di fronte al continue domande di mio figlio rispetto al frastuono, rispondiamo che stanno giocando.
Dopo mezz'ora di apprensione, di televisione accesa per non allarmare nostro figlio, interveniamo.
La ragazza apre. I capelli leggermente scompigliati, come se avesse appena finito di correre e rotolarsi sull'erba. Ha il viso teso.
"Tutto a posto?"
"Certo!"
"Si sentivano urla..."
"Stavamo giocando..."
"Ah. Va bene..."
Stavano giocando.
Passano alcuni mesi.
Di nuovo gli stessi rumori. Le urla. Le corse interrotte dal divano, dalle sedie e dai giochi di casa.
Le porte sbattono. Un suono diverso squarcia la tiepida notte.
E' caduto dal loro balcone un vaso di fiori.
Chiamiamo i Carabinieri. La gente dalle altre finestre alza lentamente le tapparelle. Non accende la luce per non farsi vedere. Qualcuno più coraggioso si affaccia.
"No niente. Ci è scivolato...."
Passano altri mesi.
La ragazza ha un grosso pancione, aspetta un'altra femmina. E' dispiaciuta, me lo dice. Mi dice, facciamo cambio, tu prendi la mia bambina e io il tuo, dice sorridendo mestamente. Perché anche io aspettavo il mio secondo bambino, maschio.
Una sera le solite urla.
Ma le porte si aprono più spesso. Passi. Corse.
La portano via i genitori.
Finalmente, la portano via.
Lui in un eccesso d'ira aveva preso la forchetta e gliel'aveva conficcata nella mano.
Dopo tre giorni torna.
Poi, pochi mesi dopo cambiano casa.
E io sono felice.
Si leggeva negli occhi di lei l'adorazione, l'innamoramento. Come negli occhi di lui la rabbia e la disperazione.
Sbagliava lei? Sì, certo.
Ma io mi chiedevo quale fosse la sua storia passata. Che tipo di amore l'aveva plasmata?
Di fronte a genitori che ci dicevano, ma no... sono giovani. Perché se si è giovani è lecito picchiarsi?
Li rivedo a volte.
Hanno avuto l'agognato maschio. Ha la stessa età del nostro terzo bimbo.
Vedo dietro di lui la pressione culturale, la dinamica familiare. Chissà, magari lui riuscirà a levarsi di dosso un'idea malata di amore. Magari sarà portatore di serenità, alla fine.
Se però devo giudicare e dire chi sbaglia io di dubbi non ne ho. Sbaglia lui.
La violenza sta sempre dalla parte sbagliata, che essa sia verbale o fisica.
Poi, dopo, ma molto dopo, possiamo forse anche discutere del perché lei subisca.
Ma mi chiedo anche e lo chiedo a voi, quante volte durante il giorno dovremmo reagire ad atteggiamenti maschilisti e quante volte non lo facciamo. Perché la reazione costa fatica, tanta fatica.
E pensate a quella donna accusata di non aver reagito davanti ad un ex-premier della Repubblica Italiana, davanti a giornalisti e televisione, davanti al proprio datore di lavoro.
E noi siamo qui a parlare e a tratti indignarci, pensando che a lei abbia fatto piacere essere soggetto passivo delle battute da bar sport.
Forse anche i giornalisti e gli anonimi opinion maker dovrebbero chiedersi qualcosa.
Buon San Valentino, nonostante tutto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • C'era una volta...

    C'era volta...

    Peeta Mellark Forse è un po' troppo facile eleggere Peeta come il miglior personaggio di Hunger Games. Sicuramente, da parte mia, non è obiettivo e tuttavia... Leggere il seguito

    Da  Labellaeilcavaliere
    LIBRI
  • C’era una volta il lavoro

    C’era volta lavoro

    Lavoro precario? ma qui siamo in Italia Pubblico un articolo su Wired parlando di lavoro precario. Succede il finimondo. Finiscono per darmi del “virus”,... Leggere il seguito

    Da  Lucalo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • C’era una volta… Pixar: Cars

    C’era volta… Pixar: Cars

    Miglior film d’animazione ai Golden Globe 2007, Cars – Motori ruggenti è l’ennesima perla per il grande schermo firmata dalla Disney-Pixar di John Lasseter. Leggere il seguito

    Da  Onesto_e_spietato
    CINEMA, CULTURA
  • C'era una volta un albero...

    C'era volta albero...

    C'era una volta una casa sull' albero...C'erano due ragazzi innamorati,un sogno d'infanzia da realizzare,un agriturismo meraviglioso e l'odore della lavanda. Leggere il seguito

    Da  Benedettadr
    LIFESTYLE
  • C’era una volta una Yé-Yé girl

    C’era volta Yé-Yé girl

    Ci sono persone che sembrano essere nate apposta per mettere di buonumore gli altri. Noi donne passiamo i primi 15 anni della nostra vita a cercare di sembrare... Leggere il seguito

    Da  Naimasco78
    SOCIETÀ
  • App Highlights, si aggiorna ancora una volta!

    Highlights, aggiorna ancora volta!

    Aggiornamento alla versione 2.0 per una delle applicazioni esclusive dedicate ai terminali Nokia Lumia: App Highlights! App Highlights, applicazione in... Leggere il seguito

    Da  Legolas68
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE
  • Una volta ti dissi

    volta dissi

    : non arrabbiarti, amore, s’io son diversa. Forse sono una colonna di fumo, ma la legna che sotto di me arde è legna dorata dei boschi, e tu non hai voluto... Leggere il seguito

    Da  Lulu
    CULTURA, PER LEI