Magazine Cucina

Carbonara leggera alle zucchine

Da Spadelliamo @lagonzi
CARBONARA LEGGERA ALLE ZUCCHINE
Non si può sempre dare ascolto al palato no?! A volte la nostra coscienza (il grillo parlante che è dentro di  noi deve pur avere un pò di voce in capitolo?!) Ecco perchè una sera della scorsa settimana sono tornata a casa con l'insaziabile desiderio di una carbonara, ma proprio adesso che mi sono rimessa in forma, mi sento bene, non mangio troppe schifezze..non posso cedere così! Allora mi sono detta, io mi faccio la carbonara ma un pò light, giusto per dare un pò ascolto alla mia coscienza e sentirmi meno in colpa!! ;-)
ingredienti per due persone:
  • 200 gr di pasta (io ho usato le viti)
  • 8 zucchine bianche piccole (tenerissime)
  • 1 porro
  • 1 fetta spessa di pancetta coppata (ma un pò meno grasso)
  • 1 uovo
  • 1/2 bicchere di vino bianco
  • una dose generosa di parmigiano reggiano (che io acquisto in un caseificio sulle colline modenesi)
  • sale e pepe qb.

Metto una pentola con l'acqua sul fuoco.In una padella antiaderente metto un filo d'olio extra e faccio soffriggere il porro, aggiungo poi la pancetta coppata che ho tagliato a cubetti, faccio appassire e poi tolgo e metto da parte.Aggiungo le zucchine tagliate a bastoncini e faccio sfumare con un mezzo bicchiere di vino bianco, a fuoco vivo faccio sfumare.Nel frattempo l'acqua bolle, aggiungo il sale grosso e butto la pasta.In una ciotola metto l'uovo intero, un pizzico di sale e una spolverata di pepe e mescolo. Aggiungo due belle manciate di parmigiano reggiano e sbatto con la frusta.Appena la pasta è cotta, la scolo e la butto nella padella dove ho già rimesso la pancetta e verso la crema di uovo e parmigiano, faccio saltare tutto su fuoco vivo e servo.
Così ho esaudito il mio peccato di gola ma con solo 1 uovo e la verdura mi sento meno in colpa!
Con questa ricetta partecipo al contest di ANTONELLA, "Una zucchina per amica"..per me in questa ricetta è stata fondamentale ;-)
CARBONARA LEGGERA ALLE ZUCCHINE

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :