Magazine Media e Comunicazione

Charlie Hebdo, bufera sulla Rai per mancati approfondimenti su generaliste

Creato il 08 gennaio 2015 da Digitalsat

Charlie Hebdo, bufera sulla Rai per mancati approfondimenti su generalisteBufera sulla Rai per l'assenza di approfondimenti in prima serata sulle reti generaliste sull'attacco alla redazione di Charlie Hebdo a Parigi. I rappresentanti di tutti i gruppi in commissione di Vigilanza hanno stigmatizzato l'accaduto e il presidente della bicamerale, Roberto Fico, ha inviato una lettera per chiedere chiarimenti al dg Luigi Gubitosi, sottolineando che è «obbligo del servizio pubblico» fornire «le chiavi interpretative e di analisi».

Tra i primi ad insorgere l'Usigrai che definisce «grave la decisione della Rai di non stravolgere la prima serata delle tv generaliste, chiedendosi come si possa »parlare di riforma, di nuova Rai, se poi di fronte a una vicenda di questa portata, il servizio pubblico non reagisce».

La Rai ha deciso di mandare in onda questa sera uno speciale di Agorà su Rai3, mentre ieri ha coperto gli avvenimenti con la diretta di Rainews24, oltre che con i tg, Linea Notte e Porta a Porta, che ha dedicato parte della puntata ai fatti di Parigi. Sulle reti generaliste era inoltre presente un sottopancia con l'indicazione della diretta di Rainews24. Ma è l'assenza di un approfondimento in prime time, sulla linea di quanto fatto su La7 da Enrico Mentana, a scatenare le polemiche.

Il consigliere Rai, Antonio Verro, annuncia di voler sollevare il caso nella seduta del cda di martedì prossimo. «Trovo molto grave - spiega - che la Rai non abbia dato il giusto spazio ai tragici fatti di Parigi».

La tv pubblica ha segnalato i buon ascolti per l'informazione sulla strage, a partire da Rainews24 che, dalle 12.24 alle 25.59, ha ottenuto in media da 200 mila spettatori e uno share dell'1.16%. «Viale Mazzini fa sapere che c'è stata grande attenzione per i Tg Rai di ieri sera. Si tratta della conferma più forte del grave errore commesso dal servizio pubblico», dichiara Lorenza Bonaccorsi del Pd. «Chi cerca di giustificare mancato servizio pubblico ieri sera con ottimo lavoro RaiNews legga share all news Rai: 0,66% fascia 20.30-22.30», twitta il collega di partito, Michele Anzaldi.

Ma sono anche i rappresentanti di M5S, FI, Sel e del gruppo misto a ritenere insufficiente la copertura attraverso la rete all news. «Fornire ai telespettatori gli approfondimenti e le chiavi interpretative e di analisi - sottolinea Fico nella lettera al dg - rientra nella stessa natura di concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo della Rai, anche in ottemperanza agli obblighi del vigente Contratto nazionale di servizio»

Charlie Hebdo, bufera sulla Rai per mancati approfondimenti su generaliste


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog