Magazine Cultura

Come ho scoperto l’amore per la lettura

Creato il 23 agosto 2013 da Sulromanzo
Autore: Alessandro PuglisiVen, 23/08/2013 - 15:30

LetturaNe leggiamo tante, quasi ogni giorno: la lettura fa bene, ritarda l’invecchiamento, mantiene in forma il cervello. Ma leggiamo anche che i lettori forti sono pochi, che l’abitudine alla lettura non ci appartiene, e quant’altro.

Nell’isola felice del popolo dei lettori, non numeroso quanto dovrebbe, ma molto agguerrito, come ciascuno di noi ha scoperto questa passione? In quale occasione? Con quale libro? Da soli o grazie a un’altra persona?

Io la scoprii, lo ricordo bene, quando avevo dieci anni. Con un libro che ai miei dieci anni forse non era proprio adatto, Fondazione e terra di Isaac Asimov, romanzo di chiusura dell’epico Ciclo della Fondazione. Fu una visione, su uno scaffale di un ipermercato, nell’area libri, quella da cui ero sempre più attratto. Poi furono insistenze presso i miei genitori, perché me lo comprassero. Era un tascabile, ma imponente per numero di pagine, e sulla copertina c’era una illustrazione, con un’astronave e un viso, alieno, di profilo.

[Seguiteci su FacebookTwitter, Google+, Issuu e Pinterest

Fino a quel momento, i libri veri che avevo tenuto tra le mani erano stati un volume di fiabe dei fratelli Grimm, e un Tartarino di Tarascona di Alphonse Daudet, regalatomi per un compleanno.

Il romanzo di Asimov fu una rivelazione silenziosa a me stesso, al me stesso che stava aspettando. E a chi mi disse, quando avevo quasi finito di leggerlo, che non era roba per me, che di sicuro non ci avevo capito molto, adesso, a distanza di non pochi anni, rispondo che forse era vero, non avevo capito proprio tutto ciò che c’era scritto, ma questo non rendeva meno essenziale quella lettura.

Voi come avete scoperto la vostra passione?

Media: Scegli un punteggio12345 Nessun voto finora

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Prudenti come serpenti

    Prudenti come serpenti

    Tranne alcuni romanzi di Nadine Gordimer letti in adolescenza, non mi ero mai approcciata a romanzi ambientati nell’Africa nera, non per scelta in realtà, più... Leggere il seguito

    Da  Missmaccabei
    CULTURA, LIBRI
  • Come ti modifico l’ebook

    Come modifico l’ebook

    No, oggi non parliamo di editing, anche se ci si avvicina. Come ben sapete, da qualche tempo ho preso a frequentare assiduamente le varie pagine di Kickstarter. Leggere il seguito

    Da  Narratore
    CINEMA, CULTURA, LIBRI, SERIE TV
  • Come trovare la gioia?

    Come trovare gioia?

    Autore: La RedazioneGio, 29/08/2013 - 10:30 Per trovare gioia, energia e libertà è importante sviluppare la capacità di superare i sensi di colpa, la vergogna... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Parole parole parole: come? – 120

    Parole parole parole: come?

    le parole sono di tutti e invano si celano nei dizionari perché c’è sempre il marrano che dissotterra i tartufi più puzzolenti e più rari; le parole dopo... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Boardgame, come se piovesse!

    Boardgame, come piovesse!

    Ormai è assodato, sono stato contagiato dal morbo di Kickstarter. E come un buon appestato che si rispetti, devo obbedire al naturale richiamo di diffondere il... Leggere il seguito

    Da  Narratore
    CINEMA, CULTURA, LIBRI, SERIE TV
  • Parole parole parole: come? – 128

    Parole parole parole: come?

    Autore: La RedazioneMer, 05/06/2013 - 13:30 le parole sono di tutti e invano si celano nei dizionari perché c’è sempre il marrano che dissotterra i tartufi più... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Parole parole parole: come? – 124

    Parole parole parole: come?

    le parole sono di tutti e invano si celano nei dizionari perché c’è sempre il marrano che dissotterra i tartufi più puzzolenti e più rari; le parole dopo... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI