Magazine Cultura

Consigli estivi di lettura di Diario #2

Creato il 31 luglio 2012 da Alessandraz @RedazioneDiario

Consigli estivi di lettura di Diario #2

Pubblicato da Ossimoro Carissimi lettori, eccovi dei consigli letterari da parte di una figura retorica. Dovendovi proporre una rosa limitata di libri da portarvi dietro sotto l’ombrellone, all’ombra di fresche pinete montane, in qualche scintillante capitale europea o più semplicemente per restare in città accanto al condizionatore, ho puntato sulla qualità, scegliendo cinque titoli per tutti i palati, libri che mi fanno pensare all’estate per i motivi più diversi: il primo è un libro trendy, un best seller di genere underground, il secondo un piccolo classico novecentesco da riscoprire, il terzo è un assaggio letterario-gastronomico, il quarto un romanzo di fantascienza per aprirsi a nuovi mondi e il quinto un esordio di qualità di una nuova, giovanissima e talentuosa autrice italiana.
Consigli estivi di lettura di Diario #2 Titolo: Brucia la città Autore: Giuseppe Culicchia Casa editrice: Mondadori Collana: Oscar Mondadori Genere: Underground Pagine: 396 Prezzo: € 10,00 Trama: Allegra è sparita, e Torino non c'è più. O meglio c'è ancora, ma è così cambiata che si stenta a riconoscerla. E Iaio? Forse sta ancora con Allegra, e dovrebbe mettersi a cercarla sul serio, anche se a dire la verità non ne ha troppa voglia. È un mondo fatuo e paradossale, quello che sciama attraverso il Quadrilatero Romano della città dove gli operai di un tempo sembrano essere stati rimpiazzati da una tribù di creativi, modelle e giovani smaniosi di estasi a buon mercato; un circo a cielo aperto, un mondo alla rovescia, dove le bionde si tingono di nero, le ville al mare sono arredate come baite di montagna e gli adulti, incapaci di assolvere il loro ruolo, restano voci fuori campo, come nelle strisce dei Peanuts. Così non suona implausibile che Iaio e i suoi amici dj Zombi e Boh, strafatti di bamba a ogni ora del giorno e della notte, possano farsi testimonial della campagna "La Droga Ci Fa Schifo", in un contesto popolato da improbabili assessori alle Notti Bianche, palazzinari assatanati e pubblicitari costretti a inventarsi sempre nuove iniziative di marketing. Tra conversazioni surreali, allucinazioni private e feste indimenticabili, i nostri tre eroi vagano per le strade di una Torino notturna, sporca, a tratti torbida e "proibita", alla ricerca di un irraggiungibile equilibrio: perché sotto lo scintillio superficiale di tante vite si nascondono ferite profonde, dissimulate dai comportamenti indecifrabili di giovani uomini disorientati.
L’estate è anche movida notturna cittadina, scintillante perdizione, ricchezza e apparenza a nascondere vuoto e assenza di senso: è l’underground all’italiana (di ispirazione Ellissiana) del torinese Giuseppe Culicchia.Da leggere per danzare sudati in discoteca, nel buio viola dei neon, riflettendo sul grigiore che marcisce al di sotto.
Consigli estivi di lettura di Diario #2Titolo: Acque morte Autore: William Somerset Maugham Casa editrice: Adelphi Collana: Gli Adelphi Genere: Letteratura straniera Pagine: 224 Prezzo: € 10,00 Trama: In "Acque morte", è un medico drogato, radiato dall'Albo, a suo agio "solo nella futilità", a guidare per piccoli tocchi, fingendo di assistervi impassibile, una vicenda di amore, di fuga e di morte che lascia spossati come una febbre tropicale. Ed è lui a farci attraversare questo monsone romanzesco, avvolgendoci nei fumi del suo stesso oppio finché fatti e moventi sino a un attimo prima oscuri non diventano d'improvviso "chiari come i disegni geometrici del quaderno di un bimbo, quadrati, rettangoli, cerchi, triangoli".
Una storia di incontri ai confini del mondo, nello splendore lussureggiante e pericoloso dell’Oceania, nelle isole dei mari del sud, tra l’infinito mare e la rara terra.Da leggere per viaggiare in luoghi selvaggi, per respirare la caligine oppiacea di un tempo quieto e di una meta impossibile, per ritrovarsi persi nei recessi dell’animo umano.  
Consigli estivi di lettura di Diario #2Titolo: Piccole donne in cucina Autore: Elisabetta Chicco Vitzizzai Casa editrice: Leone Verde Edizioni Collana: Leggere è un gusto Genere: Gastronomia e letteratura Pagine: 144 Prezzo: € 10,00 Trama: Nella vita domestica della famiglia March, ritratta nel capolavoro di Louisa May Alcott, "Piccole donne", e nel suo seguito "Piccole donne crescono", non mancano pagine esilaranti sugli esperimenti ai fornelli, volonterosi e problematici, di Jo e di Meg come sugli inviti a pranzo, in grande stile ma sfortunati, della piccola "lady" Amy, mentre solo la timida Beth sembra trovare soddisfazione nell'attività casalinga, tanto da meritare dalle sorelle l'appellativo di "angelo del focolare". La vita in casa March offre però un'immagine alquanto idealizzata di quella che fu la vita della Alcott e dei suoi famigliari, travagliata dalla povertà e messa spesso a repentaglio dall'esagerato idealismo del padre. Quell'Amos Bronson radicalmente vegetariano, maniaco di uno stile di vita ispirato ai canoni della "purezza" di anima e corpo e tutto preso dalla necessità di propagandare le sue convinzioni filosofiche in giro per il mondo, a costo di trascurare il benessere di moglie e figlie. Ripercorrendo i punti salienti del duplice romanzo e della vita della sua autrice, il tema del cibo affiora in questo libro nella sua quotidianità e viene indagato nella sua specificità storica, con il recupero di molte ricette in uso nella cucina statunitense dell'Ottocento (rese tuttavia di facile attuazione anche oggi) e in particolare di quella tradizionale del New England, dove visse la famiglia Alcott e dove sono ambientate le vicende delle quattro sorelle March.
Un piccolo libro per ripercorrere la storia delle quattro sorelle March, per conoscere la vita della loro creatrice e per “assaggiare” le ricette (quasi tutte semplici da eseguire) che seguono ogni capitolo, in cui Elisabetta Chicco propone le istruzioni per preparare le pietanze citate in “Piccole donne” e “Piccole donne crescono”. Da leggere per comprendere una piccola grande donna che si è fatta strada in un tempo difficile e (perché no) per approfittare dell’estate per sperimentare nuove ricette. Seguirà prossimamente la recensione completa di questo libro qui sul Diario. 
Consigli estivi di lettura di Diario #2Titolo: Abissi d’acciaio Autore: Isaac Asimov Casa editrice: Mondadori Collana: Oscar Mondadori Genere: Fantascienza/giallo Pagine: 350 Prezzo: € 9,50 Trama: New York è irriconoscibile: niente più torri e grattacieli, ma un'immensa metropoli "coperta" che non viene mai a contatto con l'aria, dove decine di milionidi uomini e donne brulicano come formiche sulle strade mobili. Dove il lusso di un bagno privato è inammissibile. Dove, soprattutto, i robot stanno soffiando i posti di lavoro agli uomini ad un ritmo sempre più preoccupante. E alle porte di New York si stende come una sfida Spacetown, la città degli spaziali dove tutto è lusso e ariosità, superbia e ostentazione. C'è da meravigliarsi che uno dei tanti terrestri scontenti ammazzi uno spaziale nella sua aristocratica dimora di Spacetown? E c'è da meravigliarsi se il caso rischia di diventare un incidente interplanetario? Per risolverlo bisogna ricorrere al miglior poliziotto della City, Lije Baley, e affidargli come compagno il miglior poliziotto di Spacetown, R. Daneel Olivaw. Il guiaio è che quella "R." significa robot: sta per cominciare una sfida implacabile tra l'intelligenza umana e quella artificiale per risolvere l'omicidio più esplosivo che la terra ricordi; e per il lettore, una delle letture più appassionanti nel campo della fantascienza "pura".
Un classico della fantascienza con una trama gialla, primo di una splendida trilogia (ma autoconclusivo e, quindi, fruibile anche da solo), introduce due personaggi destinati a rimanere a lungo nel vostro cuore.Da leggere per staccare dal quotidiano, perché d’estate niente è come immergersi nella trama avvincente di un giallo di ambientazione fantascientifica. 
Consigli estivi di lettura di Diario #2Titolo: Il fiume scorre in te Autore: Bianca Rita Cataldi Casa editrice: Booksprint Genere: romanzo di formazione fantatemporale Pagine: 366 Prezzo: € 17,90 Trama:A pochi mesi di distanza dal suo trasferimento al nord per motivi di studio, Alessandro scompare.“Tornerò presto, questione di giorni. Tornerò con l’ultimo treno, quello della mezzanotte.” Queste le ultime parole che Alessandro rivolge a Dani, la sua ragazza, durante l’ultima conversazione telefonica tra i due. Poi, più niente. Dani, disperata, si racconta mille scuse per giustificare il comportamento del suo ragazzo e ogni sera si reca in stazione, si siede sul marciapiede e aspetta che passi l’ultimo treno, sperando di veder scendere Alessandro. “Mi aveva detto che sarebbe tornato con l’ultimo treno, quello della mezzanotte”. Passano i giorni, e di Alessandro non c’è traccia. Una notte, però, succede qualcosa d’insolito: Dani è lì, seduta sul marciapiede della stazione come tutte le notti, e l’ultimo treno è già passato da qualche minuto quando, all’improvviso, compare un ragazzo. E, di lì a poco, benché gli orari non prevedano più nessuna corsa fino al mattino successivo, un vecchio treno giunge in stazione, stridendo sui binari. Il giovane sconosciuto sale sul mezzo e, pochi secondi dopo, si sente male. Dani sale in carrozza per soccorrerlo ma, purtroppo, capirà ben presto che il malessere del ragazzo è solo una messinscena, una trappola architettata per farla salire sul treno. Ma chi è questo misterioso estraneo? Che legami ha con Alessandro, e perché sembra conoscere il motivo della sua scomparsa? Molte sono le domande alle quali Dani dovrà rispondere, affrontando le insidie di un pericoloso viaggio nel passato della persona che crede di amare e che non ha mai conosciuto per ciò che è realmente.
Un romanzo appassionante, scritto da una penna giovanissima e fresca: il racconto della calda estate di Dani, che compie un viaggio a ritroso nel tempo per scoprire una verità sul ragazzo che ama. Da leggere per crescere, per salire sul treno che riporta agli anni ‘90 e per conoscere una nuova, bravissima scrittrice che farà ancora parlare di sé. 
Buona estate e buone letture a tutti voi!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Diario Vs Diario: Wilbur Smith

    Diario Diario: Wilbur Smith

    Pubblicato da Redazione Cari lettori, da oggi Diario inizia una nuova e spero divertente iniziativa alla quale, speriamo, parteciperete numerosi! Leggere il seguito

    Da  Alessandraz
    CULTURA, LIBRI
  • Diario di scuola

    Diario scuola

    Homemademamma, oggi parlo di un libro che ho sempre aggirato e non ho mai affrontato. In questo mio desiderio di sondare quella scatola magica che è l'educazion... Leggere il seguito

    Da  Vale
    CURIOSITÀ, LIBRI
  • Diario notturno

    Diario notturno

    Per il Venerdì del Libro oggi, Homemademamma, vi parlo di: Ennio Flaiano è sempre stato per me in primo luogo uno sceneggiatore tra i più bravi. Voi... Leggere il seguito

    Da  Vale
    LIBRI
  • Diario di un concerto

    Diario concerto

    Le sensazioni che si provano durante un concerto e le considerazioni del dopo, generalmente sono del pubblico. Alla fine della serata,si discute di come è... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • "Caro Diario", Nanni Moretti

    "Caro Diario", Nanni Moretti

    Fino a poco tempo fa, non avevo mai visto un film diretto e sceneggiato da Nanni Moretti. Al cinema nel Febbraio 2008 avevo visto “Caos Calmo”, ma in... Leggere il seguito

    Da  Paveloescobar
    CINEMA, CULTURA
  • Poetici consigli

    Poetici consigli

    Vanda, Brunetta, Sabatino, compagni in casa Belvedere. La Terra, nella ritornata ignoranza, è piana e non rotonda. Tutto, nell’universo, le ruota attorno. Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA
  • Consigli per la lettura

    Aaaaaaaaaah... L’estate! Il dolce far nulla... Una sdraio comoda, una veranda che faccia ombra, una buona bibita alla frutta piena di ghiaccio, e naturalmente u... Leggere il seguito

    Da  Sgruntreviews
    DIARIO PERSONALE, LIBRI