Magazine Lifestyle

Convegno e ritorno (e di notti solitarie)

Da Mammadesign
Comunicazione di servizio: Venerdi' 19 ottobre saro' a Udine, a parlare (piu' o meno) di blogger, blogging e web (io? siamo sicuri?).  Il titolo del convegno e'  "Regine e Principesse ai tempi della globalizzazione", e parte dall'idea che nell'era moderna la donna non e' piu' regina per nascita ma si distingue per merito e capacita' personali. Spunto per la discussione sara' il  libro di Marina Marinelli,  "101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato", una raccolta di biografie di figure femminili (Regine e Principesse) nella storia, dall'anno Mille fino ai giorni nostri. Mente, cuore ed organizzatrice del convegno e' Maria Cristina Novello, autrice del blog "Udine, la mia citta' e nonna Pina" e vicepresidente del "Circolo della sedia". Ma del convegno ha gia' parlato ampiamente lei, qui.. Allora: dato che ancora non sono abituata vedermi in pubblico nelle vesti di blogger (eh si, e' il mio battesimo!), ma solo in quelle di architetto e interior designer, molto probabilmente faro' scena muta; quindi vi invito caldamente a NON venire! :P Convegno e ritorno (e di notti solitarie) Non so cosa diro' e non lo voglio sapere finche' non saro' li' (se ci arrivo e non scappo prima). Ma la cosa piu' eclatante di tutto cio' e' che saro' fuori casa DA SOLA per due giorni ed una notte. Una notte. Tutta mia. Dopo quattro anni.  No, dico, vi rendete conto? Significa che, per la prima volta in quattro anni e qualcosa, avro' a disposizione un letto TUTTO MIO ed una manciata di ore a disposizione per riposare. Oretuttedifilato. Senza disturbi. Senza alzatacce. Senza saltare giu' dal letto dopo che una vocina ha chiamato "Mamma..." e si e' avvicinata  passi felpati verso il lettone.  Probabilmente, pero', mi addormentero' anche in aereo, arrivando, tanta e' la stanchezza che mi ritrovo in corpo in questi giorni. Micro mi sveglia ultimamente alle sei di mattina (anche il weekend) giusto quella mezz'ora di sonno in meno che mi servirebbe per rimanere con gli occhi aperti durante il giorno. Ed io (furba) faccio anche nottata al computer. :( Spero di non fare figuracce ed addormentarmi mentre qualcuna delle mie illustri colleghe sta parlando: rimarrei tristemente famosa. No, dico: UNA. INTERA. NOTTATA. TUTTA. PER. ME. Son cose. Magari potrei pure illudermi che mi sto riprendendo la mia vita in mano. Non fatemi prendere l'abitudine pero', Micro non gradirebbe. Anche perche' ha un periodo in cui mi sta appiccicata peggio di qundo era piccola: "Mamma, io vengo con te mentre fai la doccia, e poi in camera mentre ti vesti, e poi...(e poi...e poi...e poi)". Non fateci caso. E' l'effetto post-inserimento scolastico. E se mi vedrete continuamente al cellulare in filo diretto con Londra, fate finta di niente. E' la prima volta nella vita che lascio quei due da soli. Chissa' cosa combineranno.... Meno male che domani arriva mia sorella con la cuginetta Mandorlina a dar loro manforte. Beh, vi raccontero' al ritorno come e' andata la mia nottata solitaria in un'anonima e desolata camera d'albergo. (SI!!!!)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog