Magazine Attualità

Coraggio o Incoscienza?

Creato il 10 giugno 2010 da Albix

stowaway

Ma forse è la  disperazione che ha portato un ragazzo rumeno di 20 anni a nascondersi in una carrello di un Boeing 747 per volare da Vienna sino a Londra in cerca di un lavoro.

Tali episodi non sono infrequenti, anche se quasi sempre, i poveri clandestini vengono ritrovati morti all’arrivo dell’aereo.

Sopravvivere a temperature che a 10.000 metri di altitudine superano i -50 gradi centigradi è umanamente impossibile.

Ma il ragazzo rumeno che è arrivato sano e salvo a Londra è stato fortunato.

L’aereo su cui viaggiava volava a meno di 7.000 metri di altitudine causa il maltempo.

E adesso è scoppiato il caso politico in Gran Bretagna.

Le autorità di frontiera, infatti, lo hanno rilasciato su cauzione, essendo un cittadino dell’Unione Europea munito di documenti d’identità.

Ma di fronte alle proteste che si sono levate dalla’opinione pubblica, che si aspettava dal nuovo governo Tory-Lib un cambio di rotta in senso restrittivo in materia di immigrazione clandestina, le autorità di polizia portuale stanno ricercando l’intrepido Rumeno, che però, è svanito nel nulla (qualcuno dice stia già lavorando nel settore dell’edilizia).

La Gran Bretagna sta affrontando una crisi senza precedenti e l’episodio, di per sè meritevole di pluso, se non altro per il coraggio e la fortuna mostrati dal giovane clandestino rumeno, ha scatentao una caterva di proteste da parte dei cittadini britannici che sostengono di non poterne più dell’immigrazione clandestina (e qualcuno anche dell’Unione Europea, nella prospettiva di un allargamento verso la Turchia).

Beh, ognuno ha i leghisti che si merita!

Per saperne clicca sul link del DN on line

Romanian SURVIVES flight to Heathrow from Austria stowed away inside landing gear of jumbo jet … then is let go by police

By Stephen Wright

Read more: http://www.dailymail.co.uk/news/article-1285231/Stowaway-survives-flight-Austria-UK-tucked-landing-gear-private-jet.html#ixzz0qQMCOT8D

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines