Magazine Psicologia

Cosa (non) fare dopo un tradimento

Da Andreaben
Ciao andrea,
ragazza riconquistata dopo averla tradita ed ha anche portato le sue cose da me, durante queste 3 settimane dopo la storia ripresa e partita in modo perfetto, abbiamo litigato una volta perchè sono uscito con un'amico dopo che non voleva avere rapporti (chiarita la cosa tutto splendidamente per un'altra settimana) e ieri sera un casino.
Dopo essere uscita con il muso per altri motivi, ha passato la serata a lamentarsi ed avere musi ogni volta che si parlava di una ragazza/amica pensando a ciò che era successo nella storia precedente.
ho provato più volte a farle passare i dubbi, a volte forse lamentandomi con il risultato della sua chiusura a riccio.
così essendo un'uscita in gruppo, mi sono "allontanato" e sono stato con un amico per tutta la serata proponendogli di farci una birra a fine serata e andare a casa.
si è arrabbiata a tal punto (per il fatto che nonostante il litigio mi sarei intrattenuto altrove a bere qualcosa con un amico piuttosto che chiarire) che ha ripreso tutte le cose da casa mia ed è tornata a casa sua.
Ora è passato quasi un giorno di contatto zero,
Vorrei sapere cosa fare, se continuare il contatto zero oppure cercare di sistemare le cose (come?)?
grazie mille
Domi

Ciao Domi,
congratulazioni per la tua riconquista. La fase recriminativa ci sta tutta dopo un tradimento. Il suo impatto e la sua durata dipendono da come la gestisci: se cominci ad argomentare e ti metti sulla difensiva sei fregato, perché la ragazza capisce di aver trovato il punto debole. Il protocollo più efficace è porgere le scuse in modo fermo e poi chiudere il caso. Se lei tenta di riaprire la discussione, mostrarsi fermi nel dire che l'argomento è già stato affrontato e rimuovere l'attenzione, senza fare un vero e proprio muro. Ora che hai cominciato il contatto zero direi di continuare su questa strada -- tuttalpiù se nel giro di qualche giorno non ricevi segnali potrai farti sentire con fare del tutto distensivo. Quello che non devi assolutamente fare è "cercare di sistemare le cose" -- servirebbe solo a riaprire la ferita dove la tua ragazza ha già cominciato a scavare.
Un caro saluto,
Andrea

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine