Magazine Immobiliare

CRONACA ; È un agente immobiliare l’uomo morto carbonizzato

Da Maurizio Picinali @blogagenzie

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Viveva a Grosseto, ma aveva una casa nel comune di Castiglione della Pescaia, poco distante da dove è morto, l’uomo di 39 anni deceduto questa mattina, verso le 12, dopo un terribile incidente stradale nei pressi di Poggio d’oro, sulla panoramica di Castiglione della Pescaia, non troppo distante dalla discoteca Capannina. Ancora non si hanno certezze sull’identità del morto, ma alcuni indizi porterebbero al nome di Marco Rossi. L’uomo, agente immobiliare, per cause in corso di accertamento da parte dei Carabinieri, ha perso il controllo della sua auto, una Mercedes, ed è finito giù nella scarpata. Nell’urto la macchina ha preso fuoco, e l’uomo è morto carbonizzato, tanto che in un primo momento è stato difficile, per chi è intervenuto, stabilire anche se la vittima fosse un uomo o una donna.FOTO ANSACRONACA ; È un agente immobiliare l’uomo morto carbonizzato Solo nel pomeriggio i carabinieri sono risaliti all’identità di un uomo, e, secondo i primi riscontri effettuati, anche con la moglie, potrebbe essere lui la vittima del drammatico schianto, anche se la certezza si avrà solo con la prova del Dna.
La zona dell’incidente, particolarmente impervia, è ricca di vegetazione, tanto che quando è arrivata la chiamata ai Vigili del fuoco si è parlato di un incendio ad arbusti e macchia mediterranea. Solo giunti sul posto i Pompieri hanno appreso che il rogo non riguardava solo le piante ma un’auto, completamente avvolta dal fuoco. Al termine dell’intervento, poi, la macabra scoperta: il corpo carbonizzato di un uomo.Sarà l’autopsia ora a dover stabilire le cause della morte, l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un malore a seguito del quale l’uomo avrebbe perso il controllo del mezzo (qualcuno ha parlato di un malessere che la vittima avrebbe avvertito già la sera prima), ma non è escluso neppure che l’automobilista abbia perso il controllo dell’auto e sia morto per le ferite riportate nell’urto dell’auto in caduta libera nella scarpata. Ultima ipotesi, la più agghiacciante, che l’uomo sia morto carbonizzato, tra le fiamme della sua auto divenuta una trappola senza scampo. Sul caso sono in corso le indagini dei Carabinieri di Castiglione.TRATTO DA IL GIUNCO.NET 7 SETTEMBRE 2012


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog