Magazine Media e Comunicazione

Da domani in radio "Si strappano le nuvole", il nuovo singolo di Daniele Ronda, estratto dall'album "La sirena del Po"‏

Creato il 20 giugno 2013 da Nicoladki @NicolaRaiano
Da domani, venerdì 21 giugno, sarà in rotazione radiofonica il brano “SI STRAPPANO LE NUVOLE”, secondo singolo estratto dall’album “LA SIRENA DEL PO”, l’ultimo progetto discografico di DANIELE RONDA. 
«In un momento sociale, politico ed economico così difficile per il nostro Paese – racconta Daniele Ronda - l'unica strada da seguire è quella dell'unione e della solidarietà e non certo, come qualcuno ci vuol far credere, quella della divisione. Questa meravigliosa Italia unita in un "mare di mani" può veramente strappare tutte le nuvole e ritornare ad essere il più bel paese al Mondo».
I concerti che Ronda sta tenendo in tutta Italia seguono l’uscita del suo albumLA SIRENA DEL PO” (prodotto da Jonny Malavasi per JM Production e distribuito da Self).
Le prossime date de “LA SIRENA DEL PO TOUR”
21 giugno Brentino-Belluno fraz. Rivalta (Vr) Festa di Piazza
22 giugno Lesignana (Mo) Festa della birra
23 giugno Desio (Mb) Fittoni Folk Festival
28 giugno San Paolo D’Argon (Bg) Birra ‘n Banda
29 giugno Roncolo (Re) Festa della Birra
6 luglio Corso (Pc) Festa di Piazza
7 luglio Barolo (Cn) Collisioni Festival
11 luglio Passatore (Cn) Music for Kenya
Questa la tracklist de “LA SIRENA DEL PO”, prodotto da Jonny Malavasi per JM Production e distribuito da Self: “La Sirena del Po”, “Al Rolex”, “Fidati di me”, “La me Pell”, “Al Pleiboi”, “Si strappano le Nuvole”, “Brassam Fort”, “La Birra e la Musica”, “L’avücat dal diävul”, “Il Pendolare”, “Alternati”, “L’Irlanda”, “L’Errore”.
Dopo aver scritto e arrangiato per dieci anni brani di successo di artisti nazionali e internazionali, DANIELE RONDA decide di interrompere la sua attività di autore pop e dance e a 27 anni sceglie di puntare tutto su se stesso. Il ritorno a Piacenza, dopo un periodo di lunga assenza dalla sua città natale, condiziona anche il percorso artistico con il quale rivisita le radici e i valori della nostra cultura. Nel 2011 esce il suo primo album "Daparte in folk" che vende oltre 5000 copie facendo diventare Ronda una delle voci più autorevoli del folk italiano. Nel disco i duetti con Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi.
Dal disco vengono scelti alcuni brani per la colonna sonora del film “L'eredità è dietro l'angolo” (con Sergio Muniz, Fabrizio Bucci, Gianmarco Tognazzi e Debora Caprioglio), un’ulteriore conferma del talento di Daniele Ronda che affascina per le scelte musicali e i testi carichi di immagini. Nel novembre 2012 DANIELE RONDA vince il premio Mei come “Miglior progetto musicale sul dialetto dell’anno”, per la capacità di avere valorizzato nell’ambito dei circuiti della musica giovanile indipendente ed emergente il dialetto abbinato alle nuove musiche del nostro paese.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog