Magazine Attualità

Dal nord al sud: un paragone vissuto tra uni di reggio calabria e insubria

Creato il 24 agosto 2013 da Bagaidecomm @BagaideComm
DAL NORD AL SUD: UN PARAGONE VISSUTO TRA UNI DI REGGIO CALABRIA E INSUBRIA 8 AGOSTO 2013 REGGIO CALABRIA 38° ORE 13.30 LUNGO MARE. 
Decisi di passare la mia pausa pranzo in giro per la città al posto di rientrare come di consueto.Da buona studentessa mi domandai come fosse l'università a Reggio Calabria. Andai all' info point e chiesi informazioni; la ragazza mi rispose testuali parole:" guarda tra 5 minuti passa la navetta che porta direttamente dentro la cittadella universitaria, se mi fai vedere il tesserino universitario è gratis!". Io riposi: "ma sono di Como non posso usufruire del servizio gratuito!" lei mi guardò e mi disse:" sei una studentessa e qui l'università mette a disposizione le navette per tutte le 6 sedi universitarie dalla piazza centrale di Reggio". Rimasi interdetta e dissi a mia cugina:" hai sentito?" Feci una riflessione tra me e me e pensai a quando mi devo spostare io da una sede all'altra della mia università.Entrai dentro la cittadella universitaria e rimasi incantata, altro che sud e sud. Biblioteche, aule studio e spazi ricreativi in ogni e per ogni facoltà e dipartimento. Servizi e social network a disposizione degli studenti e per gli studenti per non menzionare il servizio fotocopie, praticamente inesistente nel nostro ateneo (noi del Bagai ci abbiamo provato a proporre un servizio di fotocopie gratuite qui trovate l'articolo, ma l'università ci ha risposto picche e qui trovate le motivazioni). Per non parlare dello spazio mensa, la palestra convenzionata per gli studenti aperta fino a tarda notte e presente dentro la cittadella, l'ordine e la pulizia delle aule. DAL NORD AL SUD: UN PARAGONE VISSUTO TRA UNI DI REGGIO CALABRIA E INSUBRIA Adesso mi domando: ma perché noi a Como non possiamo avere un servizio quanto meno sufficiente e paragonabile a questo? No, noi dobbiamo spostarci in bici tra una sede e l'altra oppure a piedi in qualsiasi momento e situazione meteorologica ci sia oppure pagando tantissimi soldi per il trasporto pubblico o parcheggio. Per le fotocopie dobbiamo impazzire per cercare un tabacchino, idem per i posti dove poter studiare o ripassare senza nessun problema. Per non parlare dell'organizzazione interna e dei mezzi di comunicazione tra studenti e università, ottimo sito internet.Meno male che siamo al 17° posto tra i 30 Atenei Virtuosi d'Italia, mentre Reggio Calabria al 25°. Detto questo credo che non dobbiamo criticare sempre il sud ma questa volta prendere esempio e cercare di arrivare quanto meno ad essere considerati STUDENTI in maniera corretta; studenti come quelli di Reggio Calabria e meritiamo un servizio tale che ci possa agevolare e aiutare verso quello che sarà il nostro obiettivo. 
Maryli Zaccuri

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines