Magazine Politica

Documentario: “I Misteri del Comunismo” e i suoi legami con l’esoterismo, di Marco Capuzzo Dolcetta

Creato il 06 ottobre 2011 da Wally26

Chi e’ Marco Capuzzo Dolcetta?

Documentario: “I Misteri del Comunismo” e i suoi legami con l’esoterismo, di Marco Capuzzo DolcettaLaureato in Scienze Politiche alla “Sapienza” di Roma con una tesi in Filosofia della politica: “Sartre, la scelta e l’inconscio in politica: la critica della Ragion Dialettica“. A Parigi: Dea (Ecole Hautes Etudes en Sciences Sociales) con Raymond Aron (tra i maggiori storici del Comunismo). Doctorat 3 eme cycle “Historie et Mythe dans le cinema de Fiction” con Marc Ferro. Attività di professore: lezioni di teoria della comunicazione all’Università di Bologna. Attività di professore alla Sorbona: Filosofia del Sacro (Sezione Storia delle Religioni). Relatore per l’ISIMM, Istituto per lo Studio dell’Innovazione nei Media e per la Multimedialità e per l’Università di Roma “La Sapienza”, Corso di Laurea in scienze della Comunicazione. Autore di articoli scientifici su “La rivista della Sorbona” e “Politica Hermetica”. Consulente della Banca Mondiale (Washington) e Unesco (Parigi), sulle comunicazioni televisive e multimediali. Giornalista, collaboratore con Panorama, l’Espresso, Le Monde, Corriere della Sera, l’Unità, l’Indipendente, Il Tempo. Consulente dell’Istituto Luce/Cinecittà. Consulente della Rai (dipartimento culturale) per 10 anni. La lista dei meriti prosegue: pubblicazioni, documentari etc.

Segnalo l’opera omnia uscita in dvd su “Il Nazismo Esoterico” dove si parla di temi tornati di grande attualita’ come:

  • Il cattolicesimo nel nazismo: Leon Degrelle
  •  S.S e Occultismo: l’ideologia segreta delle origini della razza
  • L’Esoterismo alla nascita del Nazionalsocialismo
  • Arioteosofia e Nazionalsocialismo (il ruolo di Rudolf Steiner)
  • L’anima germanica
  • L’estetica e il potere: l’arte, il cinema, l’architettura
  • Le origini mistiche dell’antisemitismo
  • L’Iniziazione: cerimonie e riti del Nazionalsocialismo
  • Cinema di regime: fiction, documentari e propaganda
  • UFO
  • Il vuoto: Hitler rimuove le sue origini Austriache
  • Il cinema segreto del Terzo Reich

Dolcetta e’ anche e soprattutto fondatore e promotore del “Comitato di Studi sulla Libertà e i Totalitarismi del XX secolo”;

Si è formato a Roma, e viene presentato ufficialmente, il “Comitato di Studi sulla Libertà e i Totalitarismi del XX secolo”. Composto dal politologo Giorgio Galli, dallo storico Ernest Nolte, da Marc Ferro specialista di Russia, URSS e Storia del Cinema e direttore degli Annales, da Valerio Castronuovo già professore di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino e curatore per Einaudi dell’edizione italiana della “Cambridge Economic History of Europe”, Angelo Guglielmi già direttore di Rai Tre, Presidente dell’Istituto Luce e Assessore alla Cultura del Comune di Bologna. Il Comitato è presieduto dal giudice dottor Rosario Priore, col segretariato del giornalista scrittore Massimo De Angelis – profondo conoscitore della lingua tedesca e di Roberto Arditti giornalista Direttore del quotidiano Il Tempo, Pasquale Squitieri regista, Enrico Ghezzi critico cinematografico e autore per la RAI di Blob e di Fuori Orario, Duccio Trombadori professore di Estetica e curatore della Quadriennale di Roma. L’iniziativa è partita da Marco Dolcetta, scrittore e giornalista, regista televisivo e produttore che, negli anni ha accumulato un consistente fondo di materiali televisivi inediti: all’incirca 400 ore di interviste ai protagonisti dell’ “avventura” totalitaria del Terzo Reich ed anche della Rivoluzione Bolscevica prima e dello Stalinismo poi in Russia.

Lo scopo è di raccogliere, sistematizzare, approfondire e diffondere centinaia di ore di interviste registrate e filmate dei protagonisti delle stagioni dei grandi totalitarismi del XX secolo. Il comunismo e il nazionalsocialismo “parlano” attraverso le voci dei testimoni ormai deceduti in questa epoca al fine di poter dare oggetto di studio vivo a tutti coloro che sono assetati di conoscenza intorno ai concetti di libertà e democrazia.

Un’enorme fonte di immagini che, dall’Italia irradierà nel mondo intero la possibilità unica ed inedita di analisi storica, di cosa è veramente stato il comunismo in Russia e il nazionalsocialismo in Germania affinché chiunque, possa prendere atto e conoscenza di come certe forme di pensiero possano insidiare la libertà di ognuno di noi.

Per il ciclo “La Grande Storia” in onda su Rai3, Marco Capuzzo Dolcetta ha curato questo bel documentario in cui  affronta l’aspetto piu’ “strambo” e inquietante di questa ideologia, ovvero la sua fascinazione per l’occultismo e l’esoterismo. Si parte dall’influenza di Rasputin presso la corte degli zar russi e dell’aiuto offertogli dai monaci tibetani al soldo dell’impero giapponese, di Marx e Lenin e di tante altre cosette interessanti per arrivare fino ai giorni nostri con la Romania di Ceausescu e la Cuba di Che Guevara. Buona visione;

Documentario: “I Misteri del Comunismo” e i suoi legami con l’esoterismo, di Marco Capuzzo Dolcetta
Filed under: Conflitti internazionali, Cuba, Documentari, Religione, Romania, Russia, Storia, Valori della Sinistra

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog