Magazine Passione Motori

Domande e risposte: la scelta della prima moto

Da Motovita

Domanda

Buongiorno, le scrivo innanzitutto per complimentarmi per il suo blog, che ritengo il migliore in rete. Ho letto tutti i suoi articoli e da centauro novizio quale sono, ho imparato molto sulle moto e sul modo corretto di guidarle. Avevo una curiosità a cui spero vorrà e potrà rispondermi, sto per acquistare la mia prima moto, una Triumph Speed Four del 2004, mi domandavo se fosse la scelta giusta come prima moto, trovando molti pareri discordanti sul web e non avendo vicino alcun motociclista esperto, ma solo ” motociclisti da bar”, ho ritenuto giusto chiedere a colui che mi inspirava più fiducia. Grazie anticipatamente, (nome rimosso).

Risposta

Buongiorno (nome rimosso),
diamoci pure del TU se ti va. Dunque, quando si parla di moto bisogna capire una cosa: non tutti sono fatti per andare in moto. Il problema non sono i mezzi meccanici ma le persone. C’è chi non riesce a vivere in maniera sana neppure la guida di un piccolo scooter, e chi guida moto potenti con perizia e responsabilità.


Ora, tu mi dici che hai letto i miei articoli trovandoli utili e condivisibili. Io mi azzardo a dire che tu molto probabilmente possiedi lo spirito giusto per goderti la moto nel migliore dei modi. Sarò un pochino presuntuoso, ma raramente sbaglio quando giudico una persona a prima vista.

Premesso ciò, se a te piace la Triumph Speed Four io non ci vedo proprio niente di sbagliato se decidi di farne la tua prima moto. Gli unici modelli che sconsiglio ai neofiti sono le supersportive, non tanto per i mezzi in sé quanto per la mentalità delle persone che decidono di entrare nel mondo del motociclismo partendo dalla velocità. A queste persone sconsiglio del tutto di acquistare una moto finché non sviluppano una visione più matura della guida stradale.

Vai tranquillo con la tua Triumph e cerca di resistere alla tentazione di viaggiare in gruppo per i primi tempi. Nel dubbio, rallenta. Quando ti capita un imprevisto cerca sempre di ragionarci sopra per evitare che accada di nuovo in futuro. Ma devi anche allontanare le persone che ti trasmettono negatività associando la moto alla velocità, al rischio e alla paura.
(molti non riescono a farlo e diventano a loro volta negativi)

Mantieni un atteggiamento positivo e vedrai che andare in moto ti renderà una persona più felice. Parola mia!
E ricorda, meglio soli che male accompagnati!

Se vuoi tienimi aggiornato…

facebook
google_plus
reddit
linkedin
mail
by
feather

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :