Magazine Diario personale

Don't worry, i'm rincitrullulita

Da Doppiogeffer @DoppioGeffer
E chi non sa chi disse "rincitrullulito" è una persona cattiva.
Una settimana. UNA SETTIMANA DAL MIO ULTIMO POST.Ma come mai, ma chi sarai per fare questo a me?
<<Mo' perchè citi gli 883?>>
Perchè tra Spice Girls che si riuniscono, Backstreet Boys che ricominciano a cantare sui palchi di tutto il mondo mostrando addominali e busti del dottor Gibaud, Di Caprio a tanto così dall'Oscar, Winner Taco nei freezer di tutta Italia e Nokia3330 di nuovo in commercio...
<<COSA? Stanno per rimettere in commercio il Nokia3330?!>>
Ya. La Lekki, un'azienda francese che poteva scegliersi un nome più a "senso unico", ormai dedita al rimodernamento della tecnologia anni '90 ha deciso di ricommerciare il mitico, indistruttibile, aveva più cover dell' I-phone ma non si scaricava mai NOKIA3330. Quel Nokia, nè più nè meno.
Stessa forma, stessi tasti, stesso Snake, stessa carica della batteria, stesso Gsm, stesso peso, stessa resistenza. L'unica cosa che lo rende diverso e quindi "più nuovo" è solo il colore.
Già, se un tempo vendevano esclusivamente il modello grigio e blu scuro, adesso grazie alla Lekki che non fa salamelecchi avremo Nokia3330 rosa confetto, verde fluo, giallo canarino Titti digerito da Silvestro...insomma, un 3330 da abbinare al vostro outfit giornaliero.
Inoltre, e mi sembra giusto sottolineare la cosa, questi nuovi Nokia3330 altamente ecologici (in quanto si tratta di vero e proprio riciclaggio) presentano delle caratteristiche incredibili che li rendono mille volte più migliori assai tanto di tutti gli smartphone esistenti sulla Terra.
Già, questi vecchiamente nuovi 3330 possono:


-NON collegarsi ad internet
-NON scattare foto
-mandare o ricevere SMS che non superino un certo numero di caratteri
-fare o ricevere telefonate.


No applicazioni, no doversi lavare le mani per toccare lo schermo, no "oddiooooo il mio telefonooooo" quando cade a terra, no tracolla gigantesca solo per contenerlo.
Il prezzo di tutto ciò? Solo 90 euro. Che se tu fossi stato furbo qualche annetto fa e non avessi buttato il tuo vero Nokia3330, a quest'ora non dovresti nemmeno sborsare quasi 100 euro per qualcosa che serve, alla fin fine, a farti sentire vecchio.
Perchè noi, che con quella tecnologia degli anni '90 ormai chiamata "obsoleta" ci siam cresciuti, siam vecchi.
Vintage se vogliamo esser fini ed educati.

Abbiamo i primi capelli bianchi, abbiamo cognizione di causa, abbiamo la gastrite, abbiamo la stanchezza fisica e mentale che ci fa compagnia H24. Ed è proprio per questo motivo che non  sto scrivendo nulla di interessantissimo da circa una settimana.
Anzi, diciamo le cose così come stanno; è da circa una settimana che non scrivo nulla perchè non m'è successo niente di interessante.
Niente "gente strana dio l'aiuti" incontrata sui mezzi pubblici, niente serate del moroso, niente uscite assurde con le amiche.
Vita grama e grama vita fatta di lezioni, studio, freddo, freddo, studio, lezioni.
Certo, un paio di giorni fa m'è capitato di dover usare i miei lunghi capelli come sciarpa d'emergenza mentre mangiavo un pacchetto di Tuc, incurante delle espressioni di sconcerto di chi mi stava vicino nell'attesa del treno e che ha così assistito al primo real-tutorial "mille&un modi per mangiare cose che fanno tante briciole pur avendo i capelli attorcigliati attorno al collo e alla bocca a causa del freddo anomalo di Marzo"....ma non fa testo.
Ohibò, è anche da dire che tre giorni fa, poco prima di una lezione importantissima, un mio collega alquanto burlone se n'è uscito con
<<Oh, ma lo sai che la prof X sembra David Bowie senza il cerone bianco?!>>
facendomi sganasciare dalle risate in piena aula, in piena lezione e in piena prima fila....

Oddio,è anche vero che sto cercando uno psicologo canino (non per forza messicano come César Millan) perchè il mio cane ha deciso sia di amoreggiare con passione con i divani che di "cantare" a squarciamarronialtrui ogni mattina alle 5 e 30...ma, ripeto, nulla di tutto ciò fa testo.
Difatti, tra tutte queste ordinarie stranezze, la cosa che più m'ha colpita e su cui magari avrei dovuto concentrarmi, è stato il raggiungimento di quota 101 MI PIACE sulla Pagina Facebook di Doppio Geffer con Ghiaccio.
Signori miei, 101 MI PIACE! 101 persone che trovano interessanti le cose che scribacchio!
Beh, 101...diciamo 90? No, perchè levando me stessa, il mio moroso, qualche amica fidata che sa del blog e qualche parente venutone a conoscenza non so come, i veri "estranei" son 90 persone. Novanta persone che, pur non sapendo chi io sia, mi seguono. 

E io non ho nemmeno scritto un discorso di ringraziamento stile notte degli Oscar.
Fine? No perchè son sempre alle prese con le Leggi di Murphy al femminile. Oh yes, ieri sera ho avuto il piacere di viverne una. Volete sapere quale?
Regola n° e^(y-4x^3/5+33trentinientraronoaTrento) di Murphy:
"Se dopo una giornata di studio decidi di metter il naso fuori casa per raggiungere l'abitazione del tuo fidanzato pur non essendo truccata, ben vestita, in salute e con i capelli puliti, stai sicura che dovrai obbligatoriamente entrare in qualche esercizio commerciale dove incontrerai:


-ex suocere
-ex fidanzati
-fidanzate dei tuoi ex
-genitori delle tue amiche/dei tuoi amici
-quello che ti piaceva tanto
-quello a cui piacevi tanto e che hai sempre friendzonato
-qualche parente del tuo fidanzato che da quel giorno in poi non dirà più "siete una bella coppia" ma "l'importante è che tu sia bella dentro"
-chi più ne ha ne metta."


A ciò si aggiungerà pure l'insano sadismo del tuo uomo che, venutoti a prendere, posteggerà la propria auto a due chilometri di distanza da suddetto negozio, costringendoti così a dover percorrere il centro della tua città con una faccia e una mise degna del peggior tossico eroinomane della metà degli anni '80.
Ovviamente, come logica vuole, all'atto dell'attraversamento su strisce pedonali, l'auto che ti permetterà di passare segnalandoti il via libera con i fari sarà sempre qualcuno che conosci o che conosce la tua famiglia, i tuoi amici e il tuo fidanzato.
E non perderà occasione di dire in giro:
<<Oh, ma lo sai che ho incontrato L.?? C'aveva due occhiaie!!! Ma poi pallida, con lo sguardo da rincoglionita....non è che si droga? Non s'è lasciata con il suo ragazzo, vero? Oh,ma vuoi vedere che è incinta e non sa come dirlo ai suoi? >>.
[Per la cronaca: niente di tutto ciò è vero, eccezion fatta per le occhiaie, il colorito e lo sguardo da rincoglionita. Che poi voglio dì; rincoglioniresti pure tu dopo otto ore di integrali doppi e derivate al cubo!]

Comunque...questo è ciò che ha caratterizzato la mia ultima settimana. Lezioni, studio, freddo, freddo, studio, lezioni.
Mettiamo in conto la vicinanza di altri esami, la mole di libri che mi percuote spirito e schiena, la Primavera ballerina, i compleanni come se piovesse e il raffreddore e capirete la frase con cui inizio questo post.
E' colpa della Primavera.
"Quasi tutti si rincitrulliscono in Primavera!"


Don't worry, i'm rincitrullulita

<<Ohi.>>
Ahhh.
<<Zaurda.>>
Che c'è?
<<Niente, volevo solo dirti che quello che faceva Dylan s'è messo con l'attrice che faceva Kelly...>>
Parli di Beverly Hills?
<<Yes.>>
Scusami un'attimo...
<<Ma dove vai?!>>
A tirar fuori dal baule le mie scarpe della Onyx con zeppa da scafandro.
W gli anni '90!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog