Magazine Cinema

Dracula, la recensione del Pilot

Creato il 31 ottobre 2013 da Drkino

 draculalongSiamo nel 1896, Dracula si è trasferito a Londra, fingendosi un imprenditore americano, Alexander Grayson. Il suo obbiettivo è vendicarsi dell'Ordine del Drago, un anico ordine che gli ha ucciso la moglie. Ad aiutarlo Van Helsing, che ha subito anche lui un torto, “mente” del duo, lasciando al vampiro più famoso del mondo il ruolo di “braccio”.

Pur avendo per protagonista un azzeccatissimo e convincente Jonathan Rhys Meyers ( Match Point) nel ruolo del vampiro protagonista, questo Pilot non convince a pieno. I creatori della serie Cole Haddon e Daniel Knauf ( Carnivàle) riprendono nei toni il Dracula di Coppola, cercando però di introdurre nuovi elementi originali alla classica storia, che solo in parte si intrecciano tra di loro in maniera convincente. Il problema forse risiede nella scena iniziale della festa nella casa di Grayson, troppo lunga e che sembra l'introduzione a una serie completamente diversa da quella che in effetti Dracula è. Nel resto della puntata infatti la serie inizia a mostrare le sue carte vincenti: scene di sesso e d'azione visivamente intriganti e introducendo l'Ordine del Drago, i cacciatori di vampiri e accennando a una travagliata storia d'amore. Soltanto negli ultimi

dracula-2013-tv-photo-01-630-thumb-630xauto-38491
minuti dell'episodio, tirando le somme, lo spettatore comprende realmente cosa sta realmente succedendo e la direzione che la serie vuole prendere. Il video che segue la fine del Pilot che ci mostra cosa ci aspetta in questa stagione di Dracula e risulta essere, nei suoi trenta secondi, molto più intrigante e coinvolgente di questa prima puntata.

Un Pilot, per concludere, che fallisce nell'essere una degna introduzione a quella che sembra essere una promettente serie. Vedremo se le cose miglioreranno.

Jacopo Mascolini

(21)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :