Magazine Diario personale

Due anni

Creato il 15 novembre 2011 da Maris

Cara Lilli,

oggi ho poca voglia di scrivere, perchè le cose che vorrei magari dire sono tante, forse troppe, come capita quando mi metto a ricordare e a pensare a tutto ciò che mi lega a chi non c'è più...e quindi paradossalmente non so da dove cominciare.

Piuttosto che non cominciare per niente, almeno ti lascio qualche riga prendendo spunto dal fatto che da quando ho scoperto un pò di mesi fa che su Rai Premium danno le repliche di molte fiction italiane recenti e meno recenti, finisco per guardare spesso quel canale perchè mi riporta indietro nel tempo e mi fa rivivere emozioni delicate e belle. 

Quanto piacerebbe Rai Premium al mio papà!  Sono certa che sarebbe felicissimo, ad esempio, di rivedere la primissima serie de "Il Maresciallo Rocca", con la musica della sigla tutta passata a fischiettare il motivetto e a far finta di dirigere un'orchestra immaginaria... Così come sarebbe contento di seguire di nuovo le vecchie serie de "La squadra", quando c'erano i personaggi storici ancora al commissariato Sant'Andrea... Tanto per citare qualcosa.

In questi due anni trascorsi da quella terribile notte dell'addio mi è successo tante volte di vedere qualcosa in TV o ascoltare delle canzoni o della musica classica e di associarle automaticamente a mio padre. La sensazione che provo in questi casi è un misto di nostalgia e tristezza ma anche una sorta di consolazione, come se rivedere o riscoltare ciò che piaceva tanto a lui me lo facesse sentire più vicino...

Oggi è già il secondo anniversario della sua partenza per il Cielo, ma tutto ciò che ho vissuto con lui è vivo nella mia mente e nel mio cuore. E sarà così per sempre, Lilli.

Ciao, papà mio!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine