Magazine Diario personale

E se Jovanotti avesse ragione?

Creato il 04 giugno 2015 da Denise D'Angelilli @dueditanelcuore

Probabilmente mi farò dei nemici, ma tanto ne ho già parecchi e ho le spalle grosse. Probabilmente qualcuno mi urlerà di nuovo “fascista” senza sapere chi ha davanti, ma io ho delle domande da porvi, e sono troppe per stare in uno stato di Facebook.

Ieri Jovanotti ha detto una cosa tipo che “lavorare gratis fa fare esperienza” e subito, come succede ogni volta che questo poveraccio con la zeppola prova a dire qualcosa, vi siete scatenati. “Allora regalaci i dischi” “allora non farci pagare il biglietto dei concerti” e allora siete deficienti.
Siete probabilmente gli stessi che hanno spaccato Milano perché lavorare gratis a Expo è sbagliato, però magari siete anche quelli che pur di lavorare nello studietto di grafica in via Tortona si sono fatti lo stage gratuito, senza nemmeno il rimborso spese. Se siete contro questo sistema fallito e fallato allora combattetelo, e se non trovate un lavoro retribuito andate a lavorare da Grom. Io l’ho fatto.
Magari siete anche quelli che per andare a sentire della musica figa hanno fatto l’apply per fare il volontario a un qualsiasi festival estivo inglese. Dove, pensate un po’, non vi pagano.
E allora adesso ditemi: la differenza dove sta? Che siccome lo dice Jovanotti e siccome Jovanotti vi sta sul cazzo perché è un venduto allora dovete per forza andare contro cose che invece sicuramente avete in qualche modo supportato? Chi siamo noi per mettere in dubbio il fatto che Jovanotti, a 17 anni, non abbia messo i dischi gratis in qualche locale toscano per farsi conoscere? Voi con la vostra band di birrette e risvoltini non avete mai suonato gratis per avere, appunto, le birrette o per far girare la vostra musica, probabilmente anche di merda?
No perché io la radio l’ho fatta gratis, ho scritto gratis, ho presentato serate gratis. E se faccio il lavoro che faccio adesso, probabilmente, lo devo anche a quelle esperienze senza retribuzione.
Solo che io le facevo a tempo perso, voi invece stamattina sarete davanti al vostro iMac a farvi bruciare gli occhi senza nemmeno avere il rimborso dell’abbonamento atm perché quella congiuntivite vi serve per il futuro.
E allora svegliatevi, e la prossima volta, invece di sparare stronzate, fatevi una birretta.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Nudi e crudi. India e trans.

    Nudi crudi. India trans.

    Ieri sera mentre guardavo un film girato a Roma e ripensavo a quanto bella fosse la città eterna, mi è tornato in mente il fatto che noi italiani potremmo... Leggere il seguito

    Da  Sopravvivereinindia
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Audrey e Marilyn

    Audrey Marilyn

    Ditemi, cosa fareste voi se la buona sorte vi avesse mandato due figlie femmine a distanza di 23 mesi scarsi, diverse come solo due sorelle possono essere - e... Leggere il seguito

    Da  Annamariacataratta
    DIARIO PERSONALE, MATERNITÀ, TALENTI
  • Jovanotti docet

    Jovanotti docet

    La Jn vuole tatuarsi una frase che le somiglia "mormora, la gente mormora, falla tacere praticando l'allegria".Gran frase.Me l'ha scritta anche una gym friend... Leggere il seguito

    Da  Patalice
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • John rappoport e ebola

    John rappoport ebola

    Potrei anche intitolare differentemente questo post morire di falsità Di ebola se ne è parlato a raffica, anch'io ho proposto gli streaming di Medici senza... Leggere il seguito

    Da  Marta Saponaro
    CULTURA, DIARIO PERSONALE, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • E- book e libri. A fumetti

    book libri. fumetti

    La primavera araba ha portato grossi sconquassi sociali: preventivati dai più (se non altro da quelli dotati di un pochino di memoria: la 'liberazione' dell'Ira... Leggere il seguito

    Da  Stefano Borzumato
    DIARIO PERSONALE, SOCIETÀ, TALENTI
  • Positività e droga indiana

    Positività droga indiana

    Sto leggendo un libro che sprizza ottimismo da tutte le righe, è anche un bel libro dal titolo “How Starbucks saved my life”. In soldoni è la storia di un uomo... Leggere il seguito

    Da  Sopravvivereinindia
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Jem e Le Holograms..

    Holograms..

    Sono stata una fan di Jem negli anni'80, anche se il cartone animato potevo vederlo solo a casa di qualcun'altra, perché da me Italia1 non si vedeva (e forse è... Leggere il seguito

    Da  Madhouse
    DIARIO PERSONALE, TALENTI