Magazine Cultura

"earth blues": ricordando jimi hendrix

Creato il 13 settembre 2010 da Alessandro @AleTrasforini
E' stato un musicista di grandissimo rilievo, pioniere di un uso innovativo e sperimentale della chitarra elettrica. Nel suo brevissimo periodo di successo ha saputo creare uno stile tutto personale, riuscendo a fare musica solamente "sentendola" dentro. Hendrix fu, infatti, assolutamente incapace sia di leggere che di scrivere la musica. Dovette scrivere, suonare e sperimentare in maniera istintiva, quasi animale appunto. Nella sua breve vita cercò di fare musica con tutto ciò che aveva in pugno, inclusa una scopa che trovò sul pavimento quando era ancora piccolissimo. Dal sito ufficiale si trova infatti questo ricordo, elargito agli internauti interessanti dal padre, James "Al" Hendrix: "[...] ricorda quando ha notato l’interesse di Jimmy per la chitarra: “Di solito chiedevo a Jimmy di pulire la stanza mentre ero fuori e quando rientravo trovavo sempre vicino ai piedi del letto dei pezzettini di paglia della scopa. Una volta gli ho detto: ‘Bé, non hai pulito il pavimento?’ e lui mi ha risposto: ‘Oh, sì.’ Poi ho scoperto che se ne stava seduto ai piedi del letto strimpellando la scopa come se fosse stata una chitarra.”[...]" Da episodi come questi si scopre, nella genialità più assoluta, una dimensione quasi intuitiva o perennemente infantile del fare arte. Una disciplina come la musica, per un musicalmente incapace come Jimi Hendrix, fu ancora più difficile da imparare e sperimentare. Nonostante tutto ciò, eppure, seppe lo stesso diventare ciò per cui è ricordato ancora oggi. Si formò, in giovanissima età, ascoltando musiche provenienti da ogni filone possibile; mescolava in sè sangue di popoli molto differenti tra loro, quali furono gli indiani Cherokee, i neri ed i messicani. E' affascinante credere che questo straordinario istinto musicale potesse essere in lui anche per quel motivo, chi può saperlo. Creatore di uno stile tutto particolare si scriveva prima, per l'appunto: fu capace, nel suo percorso artistico, di unificare dolore "musicale" lancinante ad una mai esasperata vena blues che continuò a caratterizzare larghissima parte dei suoi successi. Fu di breve ma impressionante concretezza, dotato di una musicalità e di una bravura senza precendenti nè eredi, ad oggi. Morì il 18 settembre del 1970, scatenando un vespaio di voci che tutt'ora non tardano a sparire. Dopotutto, forse, per i più grandi di sempre è lecito lasciare qualche velo di dubbio. Esulando dalla persona, ci rimane l'artista. Ci rimane il genio, ci rimangono canzoni stupende e stupendamente arrangiate. Da un'anima musicale, coniugando questi spregiudicati e tristi tempi, riporto la traduzione di un suo grandissimo capolavoro. Si tratta di "Earth Blues", altresì traducibile come "Blues della Terra". C'è chi, soprattutto nel rock, crede che dal blues debba partire la trama per ritrovare il giusto grado di contaminazione e sperimentazione per riportare la musica su binari miglioRi di quelli di oggi. Allo stesso modo, c'è chi come me crede nel blues della Terra per migliorare questa storta umanità. Riporto una traduzione sommaria di seguito: "Vedo mani e facce solcate dalle lacrime Protese verso l'alto ma non abbastanzada toccare la terra promessa Assaggio le lacrimee un sacco di preziosi anni sprecati Dicendo alla fortuna perfavore dacci una mano Dio, devono esserci dei cambiamenti bisognerebbe riordinare un sacco di cose Fai meglio a sperare che l'amore sia la risposta Si meglio che arrivi prima dell'estate Bene, tutti riescono a sentire il suono del cuore sanguinante della libertà Le sirene si schiantano con la terrae la roccia e la pietra E' meglio che mi amima sarà l'ultima volta E dillo al bambino che ha seppellito i vecchi vestiti del padre Si, loro stanno dicendo che bisogna stare uniti Uniti per l'amore, l'amore, l'amore E' meglio che speri che l'amore sia la risposta piccola Credo che per te sia meglio sperare che arrivi prima di quest'estate Tutti quanti ogni sorella ogni amante Per sentire la luceche brilla viva, piccola tutti quanti Dobbiamo vivere insieme Bene piccola Senti quei blues della terra raggiungerti Non lasciare che la tua immaginazione ti prenda di sorpresa Mi pulisco ogni occhio, per vedere un giorno La mia testa tra le nuvole i miei piedi dovunque Non ti sballare troppo per favore ricordati che sei un essere umano Dio, devono esserci dei cambiamenti vivere insieme significherà riordinare molte cose E' meglio che ti tieni pronta, Dio, Dio sa Speriamo che l'amore arrivi prima dell'estate Tutti quanti dovete sentire la luce Devi sentire la luce baby Tutti quanti dovete vivere insieme Fino in fondo insieme Bene insieme Tutti insieme in piedi per il blues della terra che arriva amore, amore, amore Giusto in tempo In tempo baby, in tempo Facciamolo per quello che sta venendo Stiamo sempre uniti Vedo mani e facce solcate dalle lacrime Protese verso l'alto ma non toccare la terra promessa Assaggio le lacrime e un sacco di preziosi anni sprecati Dicendo alla fortuna perfavore dacci una mano Dio, devono esserci dei cambiamenti bisognerebbe riordinare un sacco di cose Fai meglio a sperare che l'amore sia la risposta Si meglio che arrivi prima dell'estate Bene, tutti riescono a sentire il suono del cuore sanguinante della libertà Le sirene si schiantano con la terrae la roccia e la pietra E' meglio che mi amima sarà l'ultima volta E dillo al bambino che ha seppellito i vecchi vestiti del padre Si, loro stanno dicendo che bisogna stare uniti Uniti per l'amore, l'amore, l'amore E' meglio che speri che l'amoresia la risposta piccola Credo che per te sia meglio sperare che arriviprima di quest'estate Tutti quanti ogni sorella ogni amante Per sentire la luce che brilla viva, piccola tutti quanti Dobbiamo vivere insieme Bene piccola Senti quei blues della terra raggiungerti Non lasciare che la tua immaginazione ti prenda di sorpresa Mi pulisco ogni occhio, per vedere un giorno La mia testa tra le nuvolei miei piedi dovunque Non ti sballare troppo per favore ricordati che sei un essere umano Dio, devono esserci dei cambiamenti vivere insieme significherà riordinare molte cose E' meglio che ti tieni pronta, Dio, Dio sa Speriamo che l'amore arrivi prima dell'estate Tutti quanti dovete sentire la luce Devi sentire la luce baby Tutti quantidovete vivere insieme Fino in fondo insieme Bene insieme Tutti insieme in piedi per il blues della terra che arriva amore, amore, amore Giusto in tempo In tempo baby, in tempo Facciamolo per quello che sta venendo Stiamo sempre uniti." In prossimità di celebrare i quarant'anni dalla scomparsa, un omaggio per un grande ed istintivo artista, troppo presto scomparso.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Cipangu blues

    Cipangu blues

    Oggi, per la musicasociale, ascoltiamo "Kodo" dei fratelli fratelli Yoshida, Ryoichiro e KenichiSono due suonatori di shamisen uno strumento a corda,... Leggere il seguito

    Da  Emsi
    CULTURA, MUSICA, MUSICA DAL MONDO
  • Pistoia blues 2010

    Pistoia blues 2010

    2010 luglio 17 Micah P. Hinson live @ Pistoia Blues c/o Teatro Bologninihttp://www.micahphinson.com/Una voce che sembra venire dal profondo del tempo. Una... Leggere il seguito

    Da  Marcoo
    CULTURA, MUSICA
  • Il Blues Rock: Yardbirds - Cream

    Blues Rock: Yardbirds Cream

    YardbirdsIl gruppo nasce nel 1962 con voce Keith Relf, alla batteria Jim McCarty, alla chitarra Chris Dreja, al basso Paul Samwell-Smith e alla chitarra... Leggere il seguito

    Da  Robertocassandro
    CULTURA, JAZZ / BLUES, MUSICA
  • Blues e country - Tommy Emmanuel

    Blues country Tommy Emmanuel

    L'uomo che potete vedere in questa bucolica fotografia è Tommy Emmanuel, chitarrista d'altri tempi, probabilmente tempi futuri, famoso per aver innovato la... Leggere il seguito

    Da  Wordsinsound
    CULTURA, MUSICA
  • La Musica - Jimi Hendrix

    Musica Jimi Hendrix

    Il blues non si insegna nè si può definire in qualche modo, il blues nasce dal cuore e ti brucia dentro.Hendrix si è consumato nel blues, lentamente, lasciando... Leggere il seguito

    Da  Wordsinsound
    CULTURA, MUSICA
  • Jimi santo subito!

    Jimi santo subito!

    Il 18 settembre ricorre il quarantesimo anniversario della morte di Jimi Hendrix. E tutti noi sappiamo bene quanto sia affascinante quando la musica e i suoi... Leggere il seguito

    Da  Angeloricci
    ALTRO LIBRI, CULTURA, LIBRI, MUSICA
  • Ricordando Alan Wilson

    Ricordando Alan Wilson

    Bob Hite e Alan WilsonE’ il 3 settembre del 1970, esattamente 40anni fa, quando Alan "Blind Owl" Christie Wilson esce per sempre di scena.Ezio Guaitamcchi,... Leggere il seguito

    Da  Athos Enrile
    CULTURA, MUSICA