Magazine Attualità

Equitalia tocca il «paradiso» di Luca Laurenti

Creato il 26 gennaio 2012 da Nottecriminale9 @NotteCriminale

Equitalia tocca il «paradiso» di Luca Laurenti
E così, quel posto in “paradiso” guadagnato con più di un sorso di caffè – chicco che non sponsorizzerà più dal prossimo mese per la rescissione del contratto si legge sempre su Repubblica - è al momento a rischio. 
Nello specifico il suo eden milanese ha un valore di cinque milioni di euro divisi in 6 appartamenti in zona corso Buenos Aires: cinque monolocali in via Tadino e un appartamento in via Vittorio Veneto. 
Non risulta questa volta, invece, l’appartamento su due piani di viale Tunisia per il quale, nel 2007, Laurenti «dovette pagare 54mila euro al fisco. Per le Entrate quell’appartamento non andava considerato come “prima casa” — come lo dichiaravano Laurenti e la moglie — ma come “immobile di lusso”. Dopo un contraddittorio sulle dimensioni dell’appartamento, non di 232 metri quadrati come dichiarato ma di 270, l’Agenzia delle entrate diede ragione alla commissione tributaria provinciale, che respinse i ricorsi presentati dall’attore che recentemente ha venduto l’appartamento». 
Ma oggi sia Luca Laurenti, sia la moglie Raffaella, preferiscono tacere sulla questione Equitalia che, portata avanti dai loro legali ha però perso nel primo grado di giudizio. Adesso si attende la decisione d’appello e se la sentenza dovesse diventare definitiva, gli appartamenti potrebbero essere messi all’asta...questa volta nemmeno Pietro può aiutarlo
Equitalia news

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog