Magazine Cucina

esperimento 18: taralli al sesamo

Da Paganilaur
Vino, olio e farina, ingredienti semplici per una merenda  semplice. La formula originale, tratta da il libro "Pane" di Anna Gennari, non prevede il sesamo e raccomanda un riposo di 4 ore dopo aver buttato i taralli in acqua. Io sono sempre di fretta, ho aspettato solo un'ora e il risultato è stato comunque eccellente.
esperimento 18: taralli al sesamo
Dati500 gr farina 00100 gr olio evo60 ml vino bianco secco90 ml acqua4 gr lievito chimico3 cucchiaini sesamo10 gr sale1 albume
Procedimento
  1. Mescolare tutti gli ingredienti, tranne l'albume nella planetaria con il gancio J, o impastare a mano fino a ottenere una consistenza soda. Regolare eventualmente con acqua o farina.
  2. Ricavare dei filoncini sottili, tagliarli alla lunghezza di circa 10 cm e chiuderli a ciambellina.
  3. Immergere 10 taralli per volta in abbondante acqua bollente.
  4. Togliere con una schiumarola quando vengono a galla e mettere ad asciugare su un canovaccio.
  5. Disporre su una teglia foderata con carta forno, spennellare con l'albume e lasciare riposare almeno un'ora.
  6. Infornare a 180° per 20 minuti, abbassare a 150° e proseguire la cottura per altri 20 minuti.

Risultatocirca 60 taralli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines