Magazine Informatica

Facebook, Storie da Ricordare

Creato il 14 gennaio 2011 da Hnikarr
Storie da Ricordare: la nuova funzione di Facebook, che da un paio di giorni ha cominciato ad attivarsi sui vari profili. Una delle novità di Facebook in programma per questo inverno 2010/2011 e che, come le altre, sta già dividendo gli utenti tra gli entusiasti e gli infastiditi. Un po' come è successo col nuovo profilo, altra modifica che proprio in questi giorni si attiverà in via definitiva per tutti gli utenti, che lo vogliano o meno. Ma vediamo di preciso in cosa consistono queste Storie da Ricordare.
Prima di tutto, non cercate nella vostra home: non la troverete. Non solo: non avrete nessun controllo su di essa. Né attivarla, né disattivarla, almeno per adesso.
Questa nuova funzione è infatti un riquadro che apparirà casualmente in alto a destra nella pagina, sopra le pubblicità di Facebook. Ho detto casualmente, ma in realtà non ho ancora potuto determinare se sia del tutto casuale, oppure se vi sia una qualche regola alla base, un meccanismo che lo attivi di volta in volta. in base a certi eventi determinati La mia impressione è che sia casuale, ma staremo a vedere: due giorni non bastano per un'analisi accurata del suo comportamento.
Cosa contiene questo riquadro? Beh, come il nome già suggerisce, in questo riquadro vedrete storie da ricordare. O meglio, leggerete vecchi messaggi di stato che voi avete pubblicato nel corso dei vostri mesi su Facebook. In altri termini, Storie da Ricordare andrà a frugare tra gli archivi dei vostri messaggi di stato e, di volta in volta, ne riporterà alcuni alla luce, non più di quattro o cinque, per rinfrescare la vostra memoria e farvi rivivere i momenti legati a quei messaggi, nel bene e nel male. Storie da Ricordare sfoglierà le pagine del vostro diario di Facebook e ne ripescherà alcune pagine, da mostrarvi mentre navigherete nel sito.
E uno dei passaggi chiave è proprio questo: il riquadro di Storie da Ricordare non sarà sempre attivo e visibile, nella vostra pagina, ma apparirà solo di tanto in tanto, quando cliccherete un link, o quando aprirete un messaggio, o magari anche quando guarderete l'album fotografico di un amico. Nel corso di una qualunque delle vostre attività su Facebook, ecco che in alto a destra potrebbe apparire il riquadro, a farvi ricordare altre attività che avete svolto in passato, sempre su Facebook: a volte potrebbero essere collegate a un amico, se per esempio state commentando un suo link, ma possono anche essere del tutto slegate. Messaggi casuali, appunto, per quello che abbiamo potuto verificare finora. Non escludo però che, più avanti, questa funzione sarà perfezionata, in modo da avere sempre ricordi legati all'attività che state svolgendo in quel momento. Lo sapremo in futuro: come ho già detto, due giorni sono troppo pochi per avere certezze sul suo funzionamento preciso. Possiamo solo formulare ipotesi.
La domanda che in molti si staranno facendo, adesso, potrebbe essere questa: a cosa serve?
Beh, da un punto di vista pratico, è una funzione inutile. Non aggiunge nuovi poteri, nuovi modi di utilizzare Facebook, nuovi modi di configurarlo. Tutto quello che fa è, appunto, ricordarci la nostra vita passata su Facebook, i nostri pensieri che gli abbiamo affidato nel corso dei mesi, ma anche, e forse questo è il suo scopo principale, ricordarci quanto ormai siamo legati al sito, a Facebook stesso: ricordarci, appunto, che Facebook è diventato parte integrante della vita di molti di noi.
Storie da Ricordare lo fa in questo modo: sfogliando le pagine virtuali della nostra vita su Facebook e riportandoci alcuni frammenti del nostro passato. Un passato che noi stessi abbiamo consegnato a Facebook, coi nostri messaggi di stato.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Piccole storie antiche

    Piccole storie antiche

    La sera, dopo aver consumato la cena insieme alla vecchia Filomena, rientrai nella mia stanza meditabondo. Ero sceso un po’ prima del solito. Avevo voglia di... Leggere il seguito

    Da  Bruno Corino
    RACCONTI, TALENTI
  • Storie di ordinaria follia

    - Dottoressa, ma lei cosa ci fa qui? –- Professore, sto seguendo le sue tesiste e le sue dottorande (implicito: dato che lei non si degna nemmeno di leggere i... Leggere il seguito

    Da  Valepi
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Cercherò di ricordare

    «Oh mia cara, […] ieri sera, guardando una commedia alla TV, ho visto una donna che toccava un uomo con familiarità – un leggero tocco sulla spalla – e mi sono... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Storie di civiltà metropolitana

    Storie civiltà metropolitana

    Chi dice che Roma è una città incivile? Che i romani sono ignoranti? Che gli automobilisti qui non sanno guidare e sono maleducati? Bene, io sono nata e abito... Leggere il seguito

    Da  Leragazze
    SOCIETÀ
  • ROMANZO D’AMORE, per ricordare Michele Perriera

    ROMANZO D’AMORE, ricordare Michele Perriera

    Dedico questa pagina alla memoria dello scrittore e regista Michele Perriera (nella foto) scomparso a 73 anni, nell’ospedale Giglio di Cefalù, l’11 settembre... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • Storie

    Storie

    “Oggi, 18 dicembre dell'anno XVII dell'Era Fascista, nasce il più giovane comune del Regno d'Italia”Con queste parole Benito Mussolini inaugurava, nel 1938, la... Leggere il seguito

    Da  Valepi
    CULTURA, RACCONTI
  • Storie...

    Una linea precisa che unisce il ricordo all'irreale... qualcosa che si risolve nella mia mente all'interno di quella dimensione che contempla lo spettrale. Leggere il seguito

    Da  Modainsegniblog
    LIFESTYLE, MODA E TREND

Dossier Paperblog