Magazine Società

Fine settimana tricolore, rosa e con una penna nera per Torino

Creato il 06 maggio 2011 da Mi7ch85

L'invasione di Torino si avvicina inesorabilmente. Il week-end che sta per arrivare, infatti, è costellato di manifestazioni di carattere internazionale.
Dopo le olimpiadi del 2006 e la festa per i 150 anni dell'unità d'Italia del 17 marzo scorso, nel capoluogo piemontese arrivano il Giro d'Italia, con la prima tappa, e l'Adunata Nazionale degli Alpini.

GIRO D'ITALIA
Domani, per celebrare i 150 anni della nostra nazione, prende il via proprio da Torino, la prima capitale d'Italia. Ad aprire la corsa a tappe sarà la cronometro a squadre di poco più di 19 km che porterà i ciclisti dalla Reggia di Venaria a piazza Vittorio Veneto.
La partenza dei ciclisti è fissata per le 16:15, mentre l'arrivo dell'ultima squadra è previsto alle 17:45.

Tappa

Nella foto: il percorso dei ciclisti (clicca per ingrandire)

Altimetria
Altimetria

Nella foto: l'altimetria della prima tappa (clicca per ingrandire)

ADUNATA NAZIONALE DEGLI ALPINI
Già da alcuni giorni, il capoluogo piemontese è pacificamente invaso dalle "penne nere" che domenica daranno luogo all'annuale Adunata Nazionale.
Tutti i parchi della città, escluso il Valentino, sono stati presi d'assalto dalle tende degli alpini, così come hotel e bed & breakfast.

L'intera giornata di domenica sarà dedicata alla sfilata. Il tutto comincerà alle 8:45 con la resa degli onori iniziali sotto il monumento a Vittorio Veneto, da cui alle 9:00 comincerà la sfilata dei diversi gruppi. Alle 19:00 circa l'ultimo gruppo di penne nere arriverà in Piazza Vittorio e alle 20:00 la manifestazione verrà conclusa dall'ammaina bandiera.

Alpini

Nella foto: il percorso della sfilata (clicca per ingrandire)

Finita qui? Assolutamente no! Da un paio di giorni a Torino è arrivato anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione dei 150 anni dell'esercito italiano.
Per questo anniversario oggi pomeriggio, dalle 17:30 alle 18:30, sui cieli del capoluogo piemontese si esibirà la pattuglia acrobatica dell'aeronautica militare italiana: le mitiche Frecce Tricolori.

Frecce

Nella foto: un momento dell'esibizione delle Frecce Tricolori (clicca per ingrandire)

Stay Tuned - Mitch


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • 2011, l’inizio della fine

    E’ stato notato sul blog che l’Amminstrazione regionale si è premurata di mettere stretti limiti allo sfruttamento delle energie rinnovabili che non sia la... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Fine politica

    Fine politica

    Strano che un idiota come Casini sia così idiota.Sì, è un'imbecille senza senso, ma ci vuole un minimo di abilità e pochissimo rispetto per se stessi per... Leggere il seguito

    Da  Tanci86
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Fine prima settimana

    E' quasi finita la prima settimana di influenza.Accidenti quanto sono stanca.Ho appena fatto in tempo a dire che BimbaBella è guarita, che ecco, stamattina... Leggere il seguito

    Da  Slela
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, SOCIETÀ
  • Torino, Torino. Primarie a Torino.

    Se proprio non volete votare Fassino (che vi capisco e non saprei come darvi torto se non fosse che pare farà il sostituto del Chiampa, anche se lo aspetto al... Leggere il seguito

    Da  Cristiana
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, SOCIETÀ
  • Una triste fine

    triste fine

    La triste fine che hanno fatto i simboliA quattro mani con Francesco Nardi, per T-MagC’erano una volta i simboli. Querce, rose, garofani, margherite e ulivi... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • L'inizio e la fine

    L'inizio fine

    Ecco, questa immagine meglio di tante altre potrà riassumere l'indicibile parabola dell'anziano erotomane di Arcore, incidentalmente ed incredibilmente... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • L'immagine (Fine)

    L'immagine (Fine)

    Man Ray, Photomontage with Nude and Studio Light ...questo sedere che mi ritrovo tra due uno sinistra destra eccoci partiti naso nero e rosa nemmeno la forza... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ

Magazine