Magazine Cinema

Fisher

Creato il 14 novembre 2013 da Narratore @Narratore74

Experimental animationEsistono cortometraggi semplici, che con pochi e curati dettagli raccontano una storia.
A poco vale una grafica brillante e perfetta, se dietro non esiste un comparto narrativo in grado di reggere le fila della storia.
E questo Fisher dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno, quanto la passione, il talento e le buone idee, premino il coraggio di osare.

fisher_yoram_benz
La storia vede un uomo, ostracizzato dagli abitanti del villaggio in cui vive per via del suo aspetto. Lui, differente dagli altri, solo, con il ricordo della madre ancora nel cuore e la malinconia di non avere un posto da definire “proprio” a fargli compagnia.
Un giorno, durante una tempesta, Fisher si ritrova suo malgrado a compiere un viaggio, in cui le certezze diverranno solide, il passato prenderà forma e il futuro sarà qualcosa da scoprire.

c399ed2b04a2d88271e1b6d3df63b367
Prodotto dalla One Eyed Robot e diretto dal suo stesso fondatore, Yoram Benz, ha raccolto, dal 2011 ad oggi, una tale vagonata di premi che se fossi un produttore hollywoodiano mi vergognerei.
Yoram non è nuovo a successi, come dimostra il suo curriculum. Dopo aver passato 10 anni lavorando nel mondo dell’animazione professionale, decide di prendere un nuovo sentiero e fondare la propria casa di produzione, specializzata in cortometraggi, webisode, animazione in generale e televisione.
Una scelta che appare subito azzeccata, visto l’alto livello dei prodotti sfornati con questo marchio.

Post-370-TC.net-01
Fisher si presenta con un taglio grafico fin da subito particolare e cupo, come a voler rappresentare l’oscurità nel cuore del protagonista.
Così come l’acqua e il mare, elemento ricorrente e fondamentale all’intero plot, che sembra viva, animata da qualcosa che vuole emergere per dissipare la tristezza di Fisher.

open-uri20121201-8141-d91n1s-0
Concludendo, siamo alle battute finale, ancora qualche appuntamento e potrò considerare questa rassegna archiviata. Quindi vi lascio alla visione e vi confermo l’appuntamento per la prossima settimana.

Stay tuned!

playVideoTout


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine