Magazine Cucina

Formaggio&miele, e ci scappa un tomino di capra al timo

Da Elisa Di Rienzo

“… il miele è l’epopea dell’amore, 

la materialità dell’infinito.

Anima e sangue dolente di fiori condensati attraverso

un altro spirito…

(Garcia Lorca)


Lo sapete, ormai, come mi piace il formaggio in cucina.
Mi delizia abbinato con la frutta, qualche ricetta ve l'ho già raccontata (risotto con pere e robiolal'insalata con pere, zucca e pecorino, il fagottino di pere, spinaci e gruvyere, il crostino con quark e fichi,...).Ma mi piacemoltissimo anche con il miele, lo trovo un abbinamento raffinato e gustoso; un abbinamento oggi molto diffuso e che sicuramente ha contributo a promuovere la conoscenza della diversità di gusto dei tanti, e  buonissimi,  mieli italiani; per me lo è stato.Formaggio&miele, e ci scappa un tomino di capra al timo

Di fronte ad un banco di formaggi mi è difficile resistere. Non saprei dirvi cosa preferisco... sia quelli dal gusto deciso, ma anche quelli più delicati.E dopo l'assaggio cerco sempre di capire, indagare, cosa sia più indicato abbinarci.Il gusto credo che sia una scelta personale, anche, a volte, frutto di una scoperta che ognuno di noi può fare.Per quanto mi riguarda il miele, con il formaggio, preferisco ricercare il contrasto dei sapori,  che, secondo me, porta ad esaltarne le diverse caratteristiche, piuttosto che la concordanza (mi tornano alla mente le terminologie del mio corso da sommelier...)Un formaggio piccante sposa meglio un miele delicato e viceversa.Riporto uno dei miei tanti foglietti, che man mano sto eliminando, mettendo qui tutti i miei appunti, ricettine e note:

Miele di Acaciasi sposa bene con Yogurt, Ricotta fresca, Mascarpone, Provolone, Robiola e formaggi erboranti.
Miele di Castagnosi abbina con formaggi molli (come Sairass e Ricotta), di media stagionatura (Taleggio, Raschera, Fontina, Tome giovani) e formaggi a lunga stagionatura (Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Castelmagno).
Miele di Corbezzoloè indicato in abbinamento con formaggi di fossa, ragusano e pecorino sardo a lunga stagionatura, ma è comunque apprezzato anche con la ricotta fresca.
Miele di Eucaliptoè da preferire con formaggi sapidi di media stagionatura (pecorino di grotta). 
Miele di Tarassacosi abbina benecon formaggi ovini di media stagionatura (Pecorino Sardo, Pecorino Romano, Pecorino Toscano). 
Questa è una ricetta che mi piace fare e rifare, la trovo molto delicata ma allo stesso tempo saporita.Tra l'altro, una ricetta velocissima da preparare, con pochissimi ingredienti, e sempre di gran effetto, anche per una cena con amici.TOMINI DI CAPRA AL MIELE, CON TIMO E NOCCIOLE (da Sale&Pepe)4 tomini di capra leggermente stagionati4 fette di pane nero60 gr di noccioletimo fresco2 cucchiai di miele (possibilmente di timo)Taglia i tomini a metà, in senso orizzontale.Scotta le nocciole in acqua bollente per qualche istante, poi scolale e spellale.Tostale in una padella antiaderente e poi tritale grossolanamente nel mixer o con la mezzaluna.Lava il timo e asciugalo bene.Spalma un velo di miele su ciascuna metà dei tomini, cospargeli con un cucchiaio di nocciole tritate e profuma con qualche foglia di timo.Taglia le fette di pane  a metà e sistemale su una teglia rivestita di carta forno.Metti su ciascuna fetta di pane i mezzi tomini conditi.Cuoci in forno caldo a 200°C per 3-4 minuti, finché il formaggio incomincia a sciogliersi.Trasferisci i crostini su i singoli piatti, cospargi con le nocciole tritate rimaste e irrorali con un filo di miele.Una macinata di pepe e qualche foglia di timo fresco ed è pronto per essere servito.Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Gennaio/Febbraio "Voglia di…solo 5 ingredienti"Formaggio&miele, e ci scappa un tomino di capra al timo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :