Magazine Cinema

Girls, la musica più cool del piccolo schermo

Creato il 20 febbraio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Girls, la musica più cool del piccolo schermo

20 febbraio 2014 • Serial Music, Serie TV, Vetrina Cinema •

Il giudizio di Marco Goi

Summary:

Girls è una serie che non smette mai di stupire. Se le prime due puntate della terza stagione ci avevano lasciati un pochino freddini, ecco che subito Lena Dunham, protagonista e autrice della serie, è riuscita a conquistarci come in passato, più che in passato, con una sfilza di episodi bomba scritti in maniera magistrale. Si prenda il quarto episodio della stagione attualmente in onda negli USA su HBO, “Dead Inside”, una riflessione incredibilmente cinica quanto incisiva sul tema della morte. Questo per quanto riguarda la sceneggiatura, ma anche da un punto di vista della colonna sonora Girls continua a non deludere. Tutt’altro.

È appena stata pubblicata una nuova raccolta di brani usati come colonna sonora della serie. “Girls Vol. 2: All Adventurous Women Do…” è arrivata su iTunes e negli altri store digitali da pochi giorni e vanta una selezione davvero cool, all’insegna della musica indie, ma non solo. Non mancano naturalmente i nomi più hip e soprattutto più hipster della scena musicale attuale, come i newyorkesi Vampire Weekend che aprono la playlist con “I’m Goin’ Down”, cover di un pezzo di Bruce Springsteen contenuto nel suo storico album “Born in the U.S.A.”, e c’è anche il grande Beck, che propone un brano tratto dal suo nuovissimo album “Morning Phase”.

Nel disco trovano però spazio anche altre sonorità, come il pop più fresco e scanzonato fornito dall’inglese Lily Allen, una che nei testi dei suoi brani ha sempre usato un’ironia tagliente molto vicina allo stile di Lena Dunham e quindi non sorprende vederla sfilare nella tracklist. Tra le altre canzoni degne di nota ci sono l’intensa ballatona “I Don’t Wanna Break” di Christina Perri, una specialista nelle colonne sonore già sentita anche in Breaking Dawn, “How Am I Different” di Aimee Mann, l’autrice delle meravigliose canzoni di Magnolia, e il rock’n’roll senza fronzoli di Jake Bugg, uno dei nomi più promettenti della nuova scena britannica.

Girls con Lena Dunham e Adam Driver

Lena Dunham e Adam Driver in una scena di Girls

Sono presenti inoltre alcuni pezzi pubblicati in esclusiva per la soundtrack di Girls, come l’R&B dalle influenze rockeggianti di “Simplethings”, cantato dalla nuova rivelazione della musica black Miguel, e “Completely Not Me”, un brano inedito della cantautrice country-folk americana Jenny Lewis, ex cantante degli ormai sciolti Rilo Kiley. Menzione infine per il classico dei classici, “Wonderwall” degli Oasis, che è stata cantata da Hannah (Lena Dunham) nella vasca da bagno durante un episodio della seconda stagione. Se la nuova consigliatissima colonna sonora di Girls fresca di pubblicazione guarda soprattutto al presente, la serie oltre agli Oasis volge ogni tanto uno sguardo anche alla musica del passato recente. Dagli anni ’80 arrivano infatti “Age of Consent”, pezzo dei New Order suonato nel terzo episodio della terza serie durante il compleanno di Hannah, così come “What I Am”, il pezzo di Edie Brickell & New Bohemians interpretato da Marnie (Allison Williams) in un video virale messo in rete dal suo ex e diventato ormai il nuovo spassoso tormentone della serie. Noi ve lo proponiamo qui di seguito.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog