Magazine Lifestyle

Gucci festeggia i sessant’anni del mocassino

Creato il 24 marzo 2013 da Lolly

Gucci

Nel 1953 Aldo Gucci, figlio di Guccio Gucci, decise di ampliare l’azienda di famiglia inserendo il settore calzature  e realizzò per l’0ccasione  una scarpa bassa, dalla linea arrotondata, estramemente comoda per la pianta larga, con un morsetto di metallo sulla tomaia che divenne molto presto il simbolo della moda italiana: il mocassino o loafer.

Indossato da uomini e donne di tutto il mondo è stato negli anni rivisitato e trasformato, ma tutt’ora continua imperterito con la sua presenza a far parte dei modelli di scarpe più venduti. Gucci ha voluto onorare questa sua felice creazione dedicandole una mostra che durerà fino a novembre presso ill Gucci Museo di Firenze.

Nel1985 il mocassino fece il suo ingresso permanente al Metropolitan Museum of Art .

Lo scopo della mostra di Firenze è quello di far conoscere le evoluzioni di questa scarpa negli anni, partendo dai differenti materiali: coccodrillo, camoscio, nappa…..ai diversi dettagli, attraverso bellissime foto in bianco e nero di famose stelle di Hollywood che li portano ai piedi, ma anche  veri e propri “reperti” come quelli indossati da Madonna agli MTV o da Brad Pitt in “Flight Club”.

Si festeggerà in tutto il mondo questa ricorrenza attraverso le vetrine dei flagship Gucci che saranno adornate da una cascata di mocassini disegnati da Frida Giannini per l’ importante ‘occasione.

Lolli

60-anni-del-mocassino


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :