Magazine Italia

GuestPost: La cucina Maltese

Creato il 30 settembre 2014 da 2giromondo @2giromondo
Oggi abbiamo deciso di ospitare l'articolo di una giovane viaggiatrice come noi, Dafne Lucchese, anche lei travelblogger con il Sole Spagnolo  ! La sua proposta di scrivere un post per il nostro blog è stata ben accetta perchè siamo sempre felici di conoscere e collaborare con nuove persone e condividere il nostro amore per i viaggi! Anche Dafne è stata a Malta, così ha deciso di regalarci degli utili consigli sui piatti tipici della saporita e multietnica cucina maltese!!!
Viaggiare mi fa stare bene, mi fa immaginare nuovi orizzonti e mi trasmette voglia di vivere. Queste sono solo alcune delle emozioni che provo quando sto per organizzare ed affrontare un nuovo viaggio in giro per il mondo. Ogni occasione è buona per cogliere un’offerta low cost e partire... da piccola aspiravo a diventare un’elegante hostess per viaggi intercontinentali, mentre oggi sono una travel blogger! ;-) Una delle località che mi ha appassionata di più in tutta la mia vita è stata l’Isola di Malta e la limitrofa Isola di Gozo. Ho potuto assaporare la vita maltese in quasi tutti i periodi dell’anno, essendomi recata nell’isola ben cinque volte. Ogni viaggio è stata diverso dal precedente... una volta sono stata in campeggio e un’altra in ostello... ma crescendo, ho capito che la mia sistemazione ideale era l’hotel.. non potevo privarmi di questi piaceri che si possono provare solo mentre si è in vacanza! La Repubblica di Malta trasuda fascino in ogni aspetto, il paese gode di grandi vicende storiche...dominazioni greche, romane, arabe e da non sottovalutare l’insediamento dell’ordine dei Cavalieri di San Giovanni. Malta ha una splendida capitale, La Valletta, anch’essa ricca di testimonianze storiche e artistiche. La Cattedrale di San Giovanni per esempio, è una delle attrazioni più fantastiche dell’isola, i suoi sontuosi interni barocchi vi lasceranno a bocca aperta. Una meraviglia naturale da non perdere per nulla al mondo, è la maestosa Grotta Azzurra, o meglio conosciuta come – Blue Grotto. Situata lungo la costa meridionale dell’isola di Malta, Blue Grotto è una gigantesca formazione rocciosa adagiata sul mare. Ogni mattina, in questo luogo incantato, si può ammirare uno spettacolo davvero unico, ovvero un fantastico gioco di luce e colore. Mi soffermo, così per darvi un maggior incoraggiamento per visitare questo posto! ;-) Un ultimo consiglio...la Grotta Azzurra si può ammirare dall’alto, ma salendo in una delle tipiche imbarcazioni maltesi, potrete assistere ad un fantastico piccolo tour indimenticabile nelle acque sottostanti. Queste sono soltanto due delle più importanti attrazioni dell’Isola.. ma grazie a tutti gli altri post nella homepage del blog, riuscirete a costruire un fantastico tour fai da te! Dopo aver visitato una serie di luoghi d’interesse... non avete un po’ di languorino? La cucina maltese ha subito notevoli influenze dalla cucina italiana, africana e britannica. I piatti tradizionali di Malta sono rustici, e variano in base alle stagioni... Tutte queste pietanze hanno una cosa in comune: sono tutte ottime e tutteda gustare durante la vostra vacanza! Il piatto tipico per eccellenza viene conquistato dai Pastizzi, ovvero delle sfoglie salate (farcite con ricotta, formaggio di capra o con purè piselli), solitamente assaporate in mattinata come spuntino. Si possono acquistare presso le tipiche “pastizzerie” o nei bar della città.

Cucina Maltese

Pastizzi ricotta, foto presa da Pinterest


L’Isola di Malta è ricca di piatti tradizionali, tutti da provare a pranzo o a cena. Oltre ai Pastizzi, vi consiglio di provare assolutamente la Fenkata, ossia il “Coniglio alla Maltese”, preparato con pomodori, cipolle, piselli e servito con patate. Una cosa a dir poco divina! ;-) Altri piatti tipici maltesi che non possono mancare, sono i formaggi preparati con il latte di capra “Il Gbejniet” e la mitica zuppa di pescel’Aljotta”, realizzata con pesce fresco e a volte arricchita con del riso, delicata ma molto saporita. 

Cucina Maltese

Fenkata, foto presa da Pinterest


Passando ai dessert, troviamo una grande influenza della cucina siciliana. Il dolce tipico maltese è il Qaghaq ta' l-Ghasel Moele, un anello al miele preparato con zucchero nero, cannella e fichi. Potrete assaggiare anche il Helwa Tat Tork, il cosiddetto “Dolce dei Turchi”, preparato con il sesamo. Molto particolare ma anche molto gustoso. Molte sistemazioni alberghiere nel centro della capitale offrono anche un ristorante... ma a parer mio, non è mai la stessa cosa che recarsi in un locale tipico. Quasi tutti i ristoranti che propongono queste prelibatezze sono collocati nel centro della Valletta, ma attenzione ad non imbattervi nei locali turistici. Se avete più tempo a disposizione, vi consiglio di recarvi alla limitrofa Isola di Gozo. Anch’essa conserva vari punti d’interesse, come: il Sito Archeologico di Ggantija, la Azure Window (un’altra spettacolare attrazione creata dalla natura), la spiaggia rossa di Ramla Bay e molto altro ancora. Anche l’Isola di Gozo conserva qualche piatto tipico da assaporare.. come la Ftira, una grande schiacciata farcita son formaggio di capra, salsiccia salata e tonno. 
Voi non avete fame? 
 

Cucina Maltese

Ftira, Maxokk Bakery, foto presa da TripAdvisor




Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Talassoterapia

    Talassoterapia

    E' un valido rimedio, come la "idroterapia - sistema di cura impostato sull'acqua," che usa l'acqua di mare oppure altre sostanze marine come: i minerali, le... Leggere il seguito

    Da  Cristina Aloisi
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • La Piada

    Piada

    Oggi finalmente vi proponiamo la ricetta di un pane in cui non occorre utilizzare il lievito madre, di cui, come sapete, facciamo largo uso. Leggere il seguito

    Da  Lecuocheindispensa
    CUCINA, RICETTE
  • “La chant de la Styrene”

    chant Styrene”

    Per i tre anni di questo blog, voglio dedicare a tutti quelli che mi seguono o che semplicementte passano da queste parti una canzone. Leggere il seguito

    Da  Marga
    RICERCA, SCIENZE
  • La cosina

    Questo è un pezzo sessista oppure di buon senso. Dipende dal target. Se la pensate come la Presidentessa della Camera, sacerdotessa della quota rosa in salsa... Leggere il seguito

    Da  Conflittiestrategie
    POLITICA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • La camomilla

    camomilla

    Abitavo in campagna, da piccola, e d'estate al mattino presto arrivavano le braccianti agricole, arrivavano prima dell'orario di lavoro, per raccogliere i... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    TALENTI
  • La manna

    manna

    La manna mangereccia del deserto Lecanora esculenta, Lecanora affinis è l’escrezione dei giovani rami, di alcuni licheni provocata dalle punture di un insetto... Leggere il seguito

    Da  Enrico
    DA CLASSIFICARE
  • La volpe e la ua.

    volpe

    Chi non conosce la splendida favola di Esopo intitolata “La volpe e l’uva“? Sono certa che, come me, moltissimi l’abbiano incontrata nel loro percorso scolastic... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA

Magazines