Magazine Racconti

/ hɛdz lɒst /

Da Efeizee

Sono convinto che la popolazione umana abbia un sacco di potenzialità.
Purtroppo la gran maggioranza butta tutto al cesso.
E sono arrivato alla conclusione che è meglio questa parte non faccia parte della mia vita. Mi dispiace per voi!

:)

Una nottata che è stata la più bella dell’universo.
Mamma esco cinque minuti a prendere un caffé! E invece si torna due ore e mezza dopo.
Una canzone super soul. Un beat conosciuto. Una melodia conosciuta. Un ritornello cantato in inglese. To feel in love. E poi si scopre che è Amarsi un po’ di Battisti. Ma una versione strumentale, tipo. Con il ritornello come unica parte vocale. Un locale dal rinomato sapore (?!) rock, che quella sera infrasettimanale ha messo una selezione musicale che così non ne avevo mai sentite. Neanche a serate didicate alla musica supercooolcioèveciovecionoinesappiamoespacchiamounsaccoabbiamoungustomusicalecheciao. Ho chiesto al barista di chi fosse la scelta musicale. Un suo amico dj di Lecce. Certo Sandro Litti. I miei complimenti al miscelatore di canzoni ed al barista.
Il tutto contornato da mille sorrisi e tanto tantiiiissssimo ammmmmmooooore

:D

Io la fidanzata ce l’ho, smettetela di alzare le sopracciglia salutandomi. di guardarla. ******.
V:** *** **** S:***** V:qesto *** **** **** k *** ** *******. Voce fuori campo: Adesso ho capito perché hanno inventato la scrittura abbreviata..!
Caro diario, (…).
Pensavo: chissà se qualcuno nel proprio diario, invece di iniziare la pagina con Caro diario,, l’ha mai iniziata con Ciao Diario!.
La mia roba e la tua che si mescola. Non ci si ricorda più se quel gruppo te l’ho insegnato io o me l’hai insegnato tu. Due profumi che diventano uno. Un libro. Tante moleskine che poi non sono mica più moleskine. Già da appena tolto il cellophane. Tanti foglietti che sono più di tanti foglietti. Parole. Wusterepatatineallinfinito. Occhi grandi così. Hai sonno? Ho sonno. Anch’io ho sonno. Ma neanche tanto. Un giorno che sembra sei anni. Guarda il cielo verso San Vittore. Non cancello più niente.
Non capisco perchè le persone sprechino il loro tempo nel fare cose che non rendono felici nessuno.
Davvero non lo capisco.
E vorrei scoprire come usare il resto della percentuale del mio cervello, perchè gli studiosi dicono che se ne usa solamente una piccolissima parte. Magari si riuscirebbe anche a volare, che ne so! Di sicuro ci si ricorderebbero tutte le cose. E se non facessi una tal cosa da tanti anni, non me la dovrebbero reinsegnare. Ed i problemi si risolverebbero in un istante.
Un amico di mio papà ha detto che i problemi ci sono, e ci saranno sempre. L’importante è risolverli. E io sono pienamente d’accordo con lui.
La gente dovrebbe conoscere il mio amico Bertoooooooo!! ed imparare a stare al mondo da lui. Credo che in quel campo lui sia il più bravo che conosco.

La vendemmia sarebbe anche non pesante, se durasse solo quattro o cinque ore al giorno.
Uno dei miei desideri è quello di fare un lavoro che mi piace. Ci sto pensando. Ho trovato una soluzione quantomeno realizzabile. Prima però devo avere un fondo monetario (neanche troppo alto) e le idee ben chiare. Quindi andrò per gradi e prima di tutto vedrò di riuscire a far sì (di raggiungere la maniera) di aumentare le mie disponibilità economiche.
Da piccolo volevo fare il falegname, il paleontologo e l’ingegnere di Legoland.
Vogliate bene al mondo e siate dei signori.

:)

Carry on and have a smile!
ef



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines