Magazine Sport

Ho visto i Bucciottini giocare

Da Peolaborghese @mesosbrodleto
Ho visto i Bucciottini giocare

I Bucciottini

Ci sono squadre che vincono, squadre che “aprono un ciclo” e squadre che entrano nella leggenda. La formazione della Grande Inter di Helenio Herrera viene ancora oggi recitata come un rosario. Ai Bucciottini toccherà la stessa sorte. Terza vittoria in quattro anni, la seconda consecutiva: nessuno è mai riuscito in un’impresa simile al torneo di volley organizzato dall’Avis Marsciano. Oltre al quanto, c’è anche il come: la vittoria di domenica sera ha scritto una pagina indelebile nel libro di storia dello sport.

Il torneo 2012 è stato, fino alle semifinali, la fotocopia dell’edizione 2011. Dopo una cavalcata agile, Bucciottini e Limoni si sono ritrovati a giocarsi il titolo, in una finale che si annunciava infuocata. La cosa incredibile è che non è andata così. Non ci sono state fiamme, non hanno avuto il tempo di divampare perché i Bucciottini le hanno spente sul nascere a suon di pallonate. Se nel 2011 la vittoria arrivò al tie-break, dopo aver recuperato uno svantaggio di 2 set a 1, questa volta la partita non ha avuto storia: 3-1 e tanti saluti sottorete. Il gioco dei Bucciottini non ha lasciato scampo, una superiorità tecnico-tattica con pochi precedenti. Hanno picchiato da tutte le zone, hanno costretto l’avversario a raccogliere le briciole, le sbavature, minime, di una partita da manuale. E dire che ci credevano, i Limoni. Hanno combattuto fino alla fine, senza mollare mai. Il mantra, storicamente sfortunato, era:”Vincere! E vinceremo!”  Gli resta il bollino dell’eterna seconda, la squadra simpatica ma perdente. Magra consolazione. Non basteranno i sorrisi del pubblico a cancellare il dolore inflitto dalle bordate del Moro e della Viru, i bracci violenti dei Bucciottini. Non ci saranno applausi di consolazione a scacciare i fantasmi nelle notti insonni, mentre nella mente riecheggia il Donca Giué, inno delle vittorie dei Bucciottini.

Sarà motivo d’orgoglio dire, tra tanti anni: “ho visto i Bucciottini giocare”


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Ho visto dov'ero

    visto dov'ero

    Ho visto dov’ero prima di nascereero sepolto nella terra nuda di Atlantidenel succo rossodei frutti del melogranonel vento perduto di una bandiera... Leggere il seguito

    Da  Hombre
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Non ho tempo..

    tempo..

    Laggiù in un mare di sognisi confondonole sfumature, mai certe,di una strana realtàUno sciame di parole,propositi, desiderisi affollano intornoal nascere di un... Leggere il seguito

    Da  Costantino Posa
    POESIE, TALENTI
  • Ho declinato parecchi inviti...

    MI DISPIACE MOLTO MA SONO COSTRETTA A RIPETERMI. HO DECLINATO PARECCHI INVITI E DEVO PER QUESTO DARE SPIEGAZIONI. NON AMO DARE AMICIZIA A CHI HA SOLO IL... Leggere il seguito

    Da  Brunaverdone
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Ho perso le parole...

    ... eppure ce le avevo qui un attimo fa!!!!Beh oddio, proprio un attimo no... è parecchio che non riesco a scrivere un post decente. Sopratutto ho la testa pien... Leggere il seguito

    Da  Milu
    TALENTI
  • Acqua 2 Ho

    Acqua

    Il comune dove abito, Bagno a Ripoli, (avremmo modo di parlarne anche male, ma un'altra volta) ne ha fatta una giusta impiantando sul territorio enne... Leggere il seguito

    Da  Hombre
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Giuro, non ho gufato

    Giuro, gufato

    Parliamo ovviamente del 4 - 0 che ci siamo beccati ieri sera dagli spagnoli.Parliamo ovviamente della disfatta totale ad assoluta. Leggere il seguito

    Da  Cok7sette
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Ho sognato di te

    sognato

    Ho tanto sognato di te Ho tanto sognato di te che tu perdi la tua realtà. C’è ancora tempo per raggiungere questo corpo vivente e per baciare su questa bocca... Leggere il seguito

    Da  Silvy56
    DIARIO PERSONALE, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazines