Magazine Cultura

I talenti vocali

Creato il 06 marzo 2014 da Musicamore @AAtzori

I talenti vocaliMeditavo in questi giorni sulla quantità di talenti vocali che circolano e che non sono assolutamente presi in considerazione dai mass media. Ultimamente mi è capitato di far parte di una giuria dove il 50%  dei candidati erano talenti davvero straordinari  sia dal punto di vista vocale che musicale. Mi rendo conto che il loro spazio rimane sempre quello: i piccoli concorsi regionali. Non si va oltre . Non ho fatto alcune considerazioni sulla serata finale di Sanremo perchè non c’era nulla da dire. Non metto in dubbio che Arisa sia brava, ma voci come la sua, nei concorsi regionali, ne ho sentito a decine e spesso non superano neppure la prima fase. I talenti vocali che hanno caratterizzato il passato dei festival,  come le varie Mina, Milva, Iva Zanicchi , Pavone, Massimo Ranieri, e più recentemente Giorgia, Pausini, non esistono più. I talent scout, quelli che giravano per le città d’Italia alla ricerca dei veri talenti da portare alla ribalta nazionale ed internazionale, sono scomparsi. Ora si cerca quasi il fenomeno da baraccone, quello che piace più per il look che per la voce. La nostra bella arte canora che ci caratterizza nel mondo, ormai sta scomparendo per lasciare posto a pochi e banali artisti.

Video importato


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog