Magazine Viaggi

Il borgo medievale di Collelungo e la sua cantina storica

Creato il 08 luglio 2013 da Nonsoloturisti @viaggiatori

Le giornate del Festival dei 2Mondi di Spoleto vanno avanti frenetiche fra i numerosi eventi in programma e alcuni piacevoli imprevisti, come quello che è successo sabato, quando gli organizzatori di #e20umbria, mi hanno comunicato che saremmo andati a Collelungo per la presentazione del Distretto del Cachemire  all’interno di una delle più antiche cantine dell’Umbria: l’Azienda Agricola Conti Faina.

Non me lo sono fatta ripetere due volte  ed eccomi già in auto fra le dolci colline umbre che si perdono nell’orizzonte. Attraversiamo uliveti, vigneti e splendidi campi di girasole, percorrendo stradine che si snodano fra un paesino e un altro. Poi finalmente arriviamo a Collelungo, piccolo borgo medievale di solo 178 anime, nel comune di Baschi (Terni), costruito intorno a un castello fortificato.

Collelungo, Umbria - Cantina Conti Faina

Siamo in un posto da favola e qui sorge un’azienda agricola dalla lunga storia: l’Azienda Agricola Conti Faina, le cui prime testimonianze risalgono al XVII secolo, quando il Conte Zeffirino Farina scrisse una bella pagina della storia del territorio umbro. Il conte portò infatti per primo il concetto di viticoltura specializzata, grazie agli studi svolti in Francia ma anche alla conoscenza del modello toscano, appresa grazie all’amicizia con il barone Bettino Ricasoli.

Qui si producono principalmente vino e olio, anche se una parte del terreno è occupata da un noceto e da un noccioleto dove è possibile dei tartufo. In più, per gli amanti del turismo enogastronomico o del semplice relax, che vogliono fare una vacanza fra le colline umbre, c’è anche la possibilità di pernottare nello splendido agriturismo annesso all’azienda.

La cantina, ancora oggi di proprietà dei Conti Faina, è ospitata negli antichi sotterranei del Castello di Collelungo, location d’eccezione in cui apprendiamo anche le fasi della lavorazione dei capi di maglieria di alta gamma grazie all’azienda umbra Lorena Antoniazzi.

Collelungo, Umbria, maglieria

La mia gita inaspettata termina poi con un pranzo buffet all’aperto, su una terrazza naturale con una splendida vista sulle colline umbre, dove assaggio la cucina tipica del territorio come la torta al testo: schiacciata di farina, acqua, olio di oliva, sale e una punta di bicarbonato o di lievito di birra, chiamata così dal “testo”, pietra piatta refrattaria resa rovente dal fuoco che veniva utilizzata originariamente per la sua cottura.

Collelungo, Umbria - Panorama

Il pranzo è naturalmente accompagnato dai vini della Cantina Conti Faina, una realtà storica che offre prodotti particolari: innovativi, ricercati e mai banali, frutto di uno studio sul territorio che ha portato alla coltivazione anche di vitigni differenti rispetto a quelli tradizionali umbri. I 25 ettari di vigneto sono infatti costituiti da vitigni di Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Nero, Verdicchio e Chardonnay oltre ai più caratteristici Sangiovese e Sagrantino.

conti-faina-presentazione-vini

Vi è piaciuto il mio piacevole imprevisto? A prestissimo allora con altre sorprese che solo questa esperienza del Festival dei due Mondi di Spoleto mi poteva regalare!


valentinamc

valentinamc

Sono sarda e ho studiato un po’ a Valencia e un po’ a Siena, ma ora vivo a Milano per lavoro. Adoro viaggiare, fotografare e scrivere ciò che vedo e soprattutto assaggio. Scrivo anche su enogastronovie.it, dove io e una mia amica raccontiamo le bellezze dell’Italia e le sue eccellenze enogastronomiche. Qual è mio viaggio tipo? Zaino in spalla, passeggiate nella natura e degustazione di prodotti tipici regionali. Piacere di conoscervi!

More Posts – Website


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il pupone

    pupone

    Fa di tutto per apparire più alto, esige persino il cuscino come i pupetti, quando non arrivano al tavolo, mentre le gambe stentano ad arrivare a toccare il... Leggere il seguito

    Da  Cristiana2011
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il Taoismo

    Taoismo

    A contestare il confucianesimo sorse nella Cina del IV secolo a.C. il Taoismo del cui fondatore, certo Lao Tse , contemporaneo ma più grande di Confucio, si sa... Leggere il seguito

    Da  Dino Licci
    RELIGIONE, SPIRITUALITÀ
  • Il Curling

    Curling

    Il freddo e il ghiaccio sono ormai giunti nelle nostre fredde città…..e allora perchè non giocare a curling……ma vediamo come si gioca a questo sport invernale... Leggere il seguito

    Da  Simo785
    SPORT
  • Il filosofo e il barcaiuolo

    filosofo barcaiuolo

    Venerdì 25 Gennaio 2013 13:40 Scritto da Mary Tibaldi Chiesa Un barcaiuolo portava in barca un vecchio filosofo. Di un po, Pippo, conosci tu la... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il ruggito

    Ossia diurne considerazioni intorno all’arte contemporaneaPaola Pluchino. Esprimersi nel mondo dell’arte oggi è certamente un istinto che accomuna sempre più... Leggere il seguito

    Da  Theartship
    ARTE, CULTURA, DIARIO PERSONALE, OPINIONI, TALENTI
  • Il piantagrane

    piantagrane

    Un uomo qualunque. Normale. Gestore di un vivaio di piante in periferia. Ma nasconde un potere devastante: fa comportare onestamente e con buonsenso le persone... Leggere il seguito

    Da  Emsi
    CULTURA
  • Il Sogno

    Sogno

    Dino Licci-Voluttà-acrilico su tela 50X70Cavalli alati, turbinio, tormento,confonde il crine e i tuoi capelli il vento.Onde di mare, fulmini e bagliori,brucia i... Leggere il seguito

    Da  Dino Licci
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA