Magazine Diario personale

Il businness dei miracoli

Creato il 01 agosto 2011 da Cybermax

Milioni di pellegrini, milioni di euro per visitare luoghi di culto, riconosciuti e non dalla Chiesa. Secondo una recente inchiesta di Repubblica, il giro di affari intorno al turismo religioso è in crescita. “Una holding da tre miliardi per le madonne piangenti” titola il quotidiano. È infatti boom di visite turistiche intorno a quei luoghi in cui si è verificato un evento per così dire miracoloso. Simulacri piangenti, reliquie di santi, miracoli occasionali come la liquefazione del sangue di San Gennaro sono soltanto alcuni degli eventi che attirano turisti fedeli.
Quest’ultimo “miracolo“, appena svoltosi a Napoli alla presenza dell’arcivescovo della città partenopea, il cardinale Crescenzio Sepe è stato già smascherato da numerose associazioni antiplagio. Quella raccolta nell’ampolla è una sostanza tixotropica, molto simile al ketchup o alla vernice densa, basta agitarla e diventa più liquida. Superstizione pura quindi alla base di molti pellegrinaggi in santuari più o meno improvvisati. Se ci credono, fatti loro, dirà qualcuno. Ma le ricadute di questa idolatria diffusa sono pesanti anche per chi non ci crede. Per esempio, se in Italia non esiste una banca del Dna per smascherare i criminali, come negli Stati Uniti, è colpa della statua di una madonnina piangente.
Siamo infatti l’ultimo Paese in Europa a non avere ancora un database di impronte biologiche perché una sentenza della Cassazione emessa ai tempi del “miracolo” della madonnina di Civitavecchia, lo vieta. La Consulta con la sentenza 238 del 1996 decretò l’impossibilità di ulteriori prelievi coatti di materiale biologico, proprio in seguito al rifiuto da parte del proprietario della statuetta di Civitavecchia al prelievo di sangue da confrontare con quello secreto dalla statua. Il sospetto che si trattasse di tracce ematiche molto simili geneticamente non è stato mai fugato, venne accertato comunque che il sangue della statuetta era maschile. Pronte le repliche dei creduloni: il sangue è maschile perché è sangue di Gesù Cristo. Assolutamente no, le analisi accertarono che si trattava di sangue di un uomo dei nostri tempi.
(fonte: libero news)



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Padre

    Il ruolo del padre per un figlio è fondamentale. Per crescere, maturare, fortificarsi. Un padre forte, attivo, che si impone quando è necessario, che sa dire... Leggere il seguito

    Da  Dfalcicchio
    CULTURA, OPINIONI
  • Grecia,sintomo di un'Europa malata

    Grecia,sintomo un'Europa malata

    Da: Il Secolo XIX Grecia, domani banche e borsa chiusaTsipras: «Colpa di Bce ed Europa»Padoan: «Hanno fatto tutto da soli» Atene - Banche chiuse per una... Leggere il seguito

    Da  Ritacoltellese
    DIARIO PERSONALE
  • L'Amore è rumore.

    L'Amore rumore.

    Fine giugno. Non so bene perché, ma ho voglia di mettere nero su bianco quante cose nel mese mi hanno fatto incazzare e quante no.E forse da oggi in poi lo... Leggere il seguito

    Da  Mariellas
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Troppo presto, o troppo tardi?

    Troppo presto, troppo tardi?

    Ancora una volta si pone la questioneQuando scoppierà la grande bolla di liquidità in cui si trova il sistema finanziario mondiale? Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    CULTURA, OPINIONI, SOCIETÀ
  • Venerdì 26 giugno il mondo che, a tratti, vorrei

    Venerdì giugno mondo che, tratti, vorrei

    Sono una donna fortunata.Amata fin dal primo vagito, da un uomo ed una donna, che mi hanno dato una casa, un'istruzione, mille vizi e mille... Leggere il seguito

    Da  Patalice
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • L’Italia, dopo Irlanda e Stati Uniti….

    Irlanda e Stati Uniti nel giro di un mese hanno fatto diventare il dibattito sulle unioni civili in Italia una discussione da XX secolo. Leggere il seguito

    Da  Cristiana
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI

Dossier Paperblog