Magazine Psicologia

Il cattivo riposo e i disturbi del comportamento

Da Psychomer

IL CATTIVO RIPOSO: è una causa dello sviluppo di disturbi del comportamento? Rispetto alle comuni concezioni, il sonno non è affatto un’attività passiva!
Mentre dormiamo il nostro cervello, pur riposandosi, è in piena attività e si prepara per le fatiche mentali e fisiche del giorno dopo, così facendo i neuroni si ricaricano di energia. Un cattivo riposo può addirittura portare alla progressiva morte del sistema nervoso. Inoltre, durante il sonno, vengono rilasciati gli ormoni della crescita e le proteine, i “mattoni del nostro corpo”. Possiamo quindi concludere che dormire è un ottimo trattamento di bellezza , fondamentale per la nostra crescita e “caricabatterie” del nostro cervello.
La quantità di sonno di cui abbiamo bisogno varia da molti fattori, è utile sapere però che i neonati devono dormire circa 16 ore al giorno, ore che vengono poi a diminuire progressivamente fino all’adolescenza, dove servono circa 9 ore di riposo. A un adulto bastano 7/8 ore di sonno e, ad alcuni anche meno.

Forse tutto ciò lo sapevi già ma…
Sai che gli studi più recenti hanno dimostrato che gli studenti deprivati del sonno hanno un alto rischio di sviluppare disturbi di iperattività e attenzione (ADHD) ?

Un gruppo di studiosi dell’Università di Helsinky ha condotto uno studio tramite la misurazione ,con uno strumento da polso (actigraph), della quantità e della qualità del sonno di un campione di molte centinaia di bambini tra i 7 e gli 8 anni. Il risultato ha dimostrato una correlazione positiva tra numero di ore di sonno e il comportamento. Gli studenti che dormivano in media meno di 7, 7 ore a notte hanno riscontrato problemi comportamentali: aggressività, difficoltà di concentrazione, mancanza di attenzione, bassa resistenza alle frustrazioni e irritabilità … tutti sintomi del disturbo di iperattività e attenzione!
Questo non significa che ogni bambino con ADHD abbia come causa la mancanza di sonno ma, ciò che sappiamo per certo da numerosissime ricerche, è che i bambini in età scolare devono dormire almeno 11 ore: anche un’ora in meno, a lungo andare, influenza negativamente le prestazioni degli studenti.
Inoltre una ricerca americana, della Douglas Mental Health University, ha mostrato come i bambini a cui era stato diagnosticata ADHD mostrano una carenza cronica di sonno rispetto agli altri bambini. E' difficile dire se la mancanza di sonno sia la causa o la conseguenza dell'ADHD tuttavia è sicuramente necessario un impegno costante dei genitori affinchè si assicurino le migliori condizioni possibili di riposo notturno. La mancanza di sonno può in questo senso essere sia causa della nascita o dell'aggravamento dei sintomi; sia conseguenza dei sintomi stessi (l'iperattività e l'ipervigilanza portano spesso difficoltà nella fase di addormentamento e di mantenimento del riposo per un periodo adeguatamente lungo).
La terapia e l'impegno dei genitori deve essere tanto più opportuno nel momento in cui vi siano dubbi circa la diagnosi. Mi spiego meglio: attualmente seguo un bambino a cui è stato diagnosticata ADHD e disturbo da comportamento dirompente. Questi disturbi sono altamente correlati al disturbo di apprendimento o più in generale a difficoltà scolastiche ( tantè che la diagnosi avviene soprattutto nell'età scolare). Il "mio" bambino, pur con disturbo di attenzione, iperattività e comportamento dirompente, non presenta alcun disturbo o problema scolastico. Si può cosiderare il più bravo della classe, il più logico, il più intuitivo e verbalmente al di sopra delle media. In effetti però ha sempre sonno, spesso si addormenta sul banco e fa veramente fatica a tenere gli occhi aperti. La sera si corica tardi a causa dei videogiochi a cui gioca quotidianamente con il padre prima di andare a letto.
In questo caso mi sono sentita di illustrare ai genitori la ricerca e di invitarli caldamente a togliere i videogiochi in ore serali e attuare tutta una serie di routine e strategie (che vedremo nel prossimo post) per aiutare il bambino a riposare in modo adeguato (lun sonno di qualità e lungo almeno 11 ore).


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog