Magazine Società

Il giorno più lungo

Creato il 28 giugno 2012 da Funicelli
 Forse abbiamo veramente attribuito eccessiva importanza a questo vertice europeo: c'è ne sono stati altri nel passato (e non sempre si è giunti a decisioni o scelte importanti) e ne è previsto un prossimo il 4 luglio.
A quello di oggi, i leader europei hanno già fatto sapere in anticipo le loro mosse: la Merkel che non è disposta a prendersi carico dei debiti degli altri, Rajoy che avvisa che così (con questo spread) farà la fine della Grecia (e serviranno altri soldi allo stato, dopo i 100 miliardi alle banche), Hollande appoggia la linea di Monti perchè forse sa che la Francia (e le banche francesi) potrebbe avere in futuro gli stessi problemi dell'Italia.
E poi c'è Mario Monti: come per l'altro (super)Mario che queste sera dovrà farsi carico dell'attacco italiano contro la nazionale tedesca, anche il nostro premier si dovrà fare carico delle richieste dei paesi "deboli" dell'Europa nei confronti della riluttante Germania.
Certo, può presentarsi alla Merkel con "i compiti fatti", ma sa che alle spalle non ha un parlamento coeso.
Le due riforme fatte non risolveranno i problemi del paese (le migliaia di esodati e la crescita di disoccupazione giovanile).
Rimane molto da fare in termini di giustizia , corruzione, evasione e liberalizzazioni (non i taxi).
Nelle prossime settimane ci saranno altri decreti da approvare e il PDL fa sapere che non è più disposto a votare (eppure ha ottenuto una parziale riduzione dell'articolo 18, cosa che nemmeno Berlusconi era riuscito a fare).
Ci sarà il decreto per la spending review, una mezza manovra da svariati miliardi.
Ecco, in questi casi non sai cosa augurarti: nuove elezioni per rivedere i vecchi volti o cercare di sopportare questi tecnici.
Brunetta che considerava i precari l'Italia peggiore, o la Fornero che ci spiega come occorre lottare per un posto di lavoro.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il panico

    non è altro che un episodio d'ansietà acuta, che ha come caratteristiche fondamentali una forte tensione emotiva e un terrore intollerabile che, insieme,... Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il tabù

    Se l'articolo 18 è un tabù da abbattere, o un lusso che non ci possiamo più permettere per le sfide imprenditoriali nel mondo, la violenza e le minacce sul... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • il bene ed il male

    bene male

    Mancavano poco meno di tre a quel 22 Novembre del 1963, che ultimamente ha dato il titolo all'ultimo romanzo di Stephen King, e Dallas e Lee Oswald (o chi per... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il coraggio

    coraggio

    Il coraggio Nel 2006 un giornalista della Stampa di Torino, aprì in internet un sito titolato “Torinolimpiade2006” e mi chiese di tenere una pagina di questo... Leggere il seguito

    Da  Fernando
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Il funerale

    funerale

    Da bambino ero irrequieto, ma ho imparato la compostezza ad un funerale. Qualche volta mio padre mi portava con lui e rimaneva stupito di come diventassi serio... Leggere il seguito

    Da  Rosariopipolo
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Il montismo

    montismo

    Giuseppe CasarrubeaMario MontiOrmai lo conosciamo. C’è voluto un intero inverno, e ancora ce ne vuole fino all’arrivo della primavera 2013, per capire cosa ha... Leggere il seguito

    Da  Casarrubea
    CULTURA, SOCIETÀ, STORIA E FILOSOFIA
  • Il Legionario

    Legionario

    Sapeva di essersi definitivamente perso, ma nonostante questo cercava tra le rocce, nel disegno degli alberi e nelle radure, un tronco secco, una pietra oppure... Leggere il seguito

    Da  Rexvonkostia
    SOCIETÀ, TALENTI