Magazine Creazioni

Il mio (nuovo) regno

Da Perledicotone @perledicotone
IL MIO (NUOVO) REGNO
Pennelli, stucco, scatoloni, mercatini, macchina da cucire, e un pancino che si sta rapidamente evolvendo in panciona. Ma il trasloco-riarredo è finito.Tutto ciò che non mi serviva più dal vecchio negozio è stato svenduto, ciò che poteva essere recuperato o riadattato è venuto con me, qui, nel mio nuovo laboratorio.Ho sempre desiderato uno studio ampio e luminoso, sullo stampo dei loft cittadini, con quei finestroni enormi e le pareti a mattoncini recuperati e sbiancati, dettagli industrial, tavoli, tanti cassettini, tanto spazio e tanta luce.Niente di più lontano dalla realtà.Ma mai avrei creduto di innamorarmi così tanto di una piccola stanza dal soffitto basso, a livello garage-seminterrato, ma che si scalda così in fretta. Senza finestroni ma con una porticina che mi porta direttamente in giardino, mi fa tenere sotto controllo la via come piace a me e guarda verso la casa dei genitori della mia migliore amica, così vedo subito se c'è o non c'è, se il suo grande si comporta bene o fa i capricci, se la sua pancia è cresciuta.  Col pavimento anni 70 e un tavolone in noce piuttosto brutto che però il nonno ci teneva tanto e non l'ho ne buttato ne decapato ma ci lavoro tutti i giorni.Con una piccola finestrina che non porta gran luce, ma comunica col laboratorio di falegname a del paziente condivisore della mia esistenza, e ogni tanto, lavorando, ci bussiamo per dirci ciao. Insomma è mio, completamente mio in ogni più piccolo dettaglio, e non smetterò mai di ringraziare chi ci ha offerto questi spazi, e passa ogni giorno a vedere se abbiamo abbastanza caldo e se vogliamo il the o la merenda o un vasettino di ragù per pranzo.
IL MIO (NUOVO) REGNO
IL MIO (NUOVO) REGNOIL MIO (NUOVO) REGNOIL MIO (NUOVO) REGNOIL MIO (NUOVO) REGNOIL MIO (NUOVO) REGNOIL MIO (NUOVO) REGNO

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :