Magazine Religione

Il mio otto per mille a tutte le altre Chiese

Creato il 28 maggio 2010 da Ppcaserta
Il mio otto per mille a tutte le altre Chiese

Anche quest’anno il mio otto per mille andrà a una delle altre Chiese, a rotazione, con l’eccezione della Chiesa cattolica che è la sola esclusa da questo mio personale avvicendamento. Il fatto che io non sia credente non c’entra, perché in questo caso non dovrei indirizzare il mio otto per mille a beneficio di nessuna chiesa. C’entra il fatto che alla Chiesa cattolica, secondo un increscioso meccanismo, vadano già le quote inespresse. E c’entra ancor di più il fatto che io creda nella libertà d’espressione. E, ancora, c’entra la citazione che ho scelto a rappresentare questo mio foglio telematico, quando l’ho iniziato un paio d’anni fa, e che potete leggere ancora inalterata, qui nella colonna di destra. Non ho scelto una frase semplicemente perché mi piaceva, ma perché John Stuart Mill è stato tra i primi, agli albori della società di massa, a ravvisare i pericoli della massificazione e dell’omologazione, prefigurando i rischi, per l’individuo e per la diversità delle opinioni, di quella che in alcune pagine memorabili di “On liberty” il filosofo inglese ha definito “tirannia della maggioranza”.

L’idea, milliana e squisitamente liberale, è che l’opinione maggioritaria non abbia bisogno di essere tutelata, in quanto si tutela benissimo da sola, proprio perché maggioritaria. Piuttosto, a dover essere tutelate, sempre e ovunque, sono le opinioni che si trovano ad essere minoritarie. Dietro questa invocata necessità c’è la convinzione che alla formazione della verità concorrano opinioni e punti di vista diversi, cosicché metterne a tacere alcuni si traduce in un danno per la verità. Ecco perché non ho mai dato né mai darò il mio otto per mille alla Chiesa cattolica. Ed ecco perché, pur non essendo credente, continuerò a darlo a tutte le altre Chiese.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il caffè

    caffè

    Al bar si fa presto ad ordinare "Un caffè!", ma ci sono tanti modi di berlo in Italia! Li conoscete tutti?In a bar is easy to order "Un caffè!", but there are... Leggere il seguito

    Da  Scuolasara
    SOCIETÀ
  • Il Patriarca

    Patriarca

    Tra cronaca e storia, a un mese dalla morte di Silvius Magnago un libro ripercorre la vicenda umana e politica del “patriarca” dell’autonomia sudtirolese... Leggere il seguito

    Da  Gadilu
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il lusso

    Il costo del lavoro? Un lusso.Le leggi per la sicurezza? Un lusso: "robe come la 626 sono un lusso che non possiamo permetterci"Parola di Tremonti (sempre più... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Il ritardato

    Bello il discorso di Fini eh. Solo che, dice Casini, lui quelle cose le aveva dette due anni fa. Solo che, dice Di Pietro, lui quelle cose le aveva dette due... Leggere il seguito

    Da  Demopazzia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Il vizietto

    vizietto

    IL VIZIETTO Ci fu un tempo tal Igor Marini (riarrestato di recente), un faccendiere che giurò e spergiurò di aver visto Mortadella (Prodi), Cicogna (Fassino) e... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Il Finimondo

    foglia di gran fico La signora Baiocchi abita al terzo piano. Sale le scale piano, con le buste della spesa che pesano e il respiro un po’ affannoso. Leggere il seguito

    Da  Hydepank
    SOCIETÀ
  • Il nemico

    nemico

    La campagna elettorale passa anche da questo: la esclamazioni di vittimismo da parte di esponenti del PDL o di suoi giornalisti. Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ