Magazine Cinema

Il mistero di Sleepy Hollow

Creato il 21 giugno 2010 da Greg Petrelli
Titolo: Il mistero di Sleepy HollowAnno: 19999Regia: Tim BurtonSoggetto Originale: Washington IrvingCon:Johnny Depp: Ichabod CraneChristina Ricci: Katrina Van TasselMiranda Richardson: Lady Mary Van TasselMichael Gambon: Baltus Van TasselCasper Van Dien: Brom Van BruntJeffrey Jones: Reverendo Steenwyck Christopher Lee: BorgomastroChristopher Walken: Cavaliere senza testa Ian McDiarmid: Dott. Thomas LancasterMichael Gough: Notaio Hardenbruck Richard Griffiths: Magistrato Philipse Marc Pickering: Giovane MasbathLisa Marie: Lady CraneSteven Waddington: Killian Claire Skinner: Beth KillianMark Spalding: Jonathan MasbathMartin Landau: Peter Van Garrett


Un giovane e brillante detective Newyorkese, Ichabod Crane, è mal visto dai suoi colleghi e dalle autorità per i metodi con cui si approccia ai casi  che gli vengono sottoposti. Scienziato dilettante e profondamente scettico usa la propria razionalità come filtro ad una giustizia fatta di processi sommari e deposizioni ancora troppo simili a confessioni. Dopo l'ennesimo battibecco con i propri superiori viene inviato ad indagare su un misterioso e cruento caso di triplice omicidio con menomazione e occultamento in uno sperduto vilaggio: Sleepy Hollow. Le sue convinzioni ed i suoi metodi razionali non arriveranno a coprire l'infittirsi di misteri in un  ambiente perfetto per inquirenti alla  Dylan Dog: colmo di nebbie, paesaggi lugubri e traboccante di superstizione. Una storia macabra e terribile, un potere inesplicabile e una misteriosa apparizione metteranno a dura prova l'essere del nostro protagonista, il cui personaggio è creato ad arte da un superlativo Tim Burton. In questo film Johnny Depp è perfetto: bianco cadaverico, schizoide e pavido fino all'osso. Con quel contegno e quella superiorità che si poteva dare un benestante metropolitano nel 1799.La storia è grottesca, a tratti poco credibile, ma lo svolgimento della trama fa si che il perno su cui è incentrata la vicenda non sia che un esacmotage finale per mostrare, come un Deus Ex Machina (anzi, come un colpo di scena alla Hitchcock) il vero "colpevole". La fotografia è azzeccata, paurosa, a tratti mistica. Riflette in maniera precisa lo stato d'animo degli abitanti e del visitatore. Un film decisamente bello e avvincente, in cui una regista da 10+ coniuga i tasselli di un puzzle postmoderno. Razionalità e mito, intrighi e vendetta, amore e inferi si coniugano, supportati da uno spargimento di sangue che definirei "radical chic", in una pellicola di notevole spessore.

Streaming
Il mistero di Sleepy Hollow

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • “Il rifugio”

    rifugio”

    2009: Le refuge di Francois Ozon Più amato in patria che all’estero, il regista è noto per la sua poliedricità e per dividere i critici. Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • Il profumo

    profumo

    Titolo: Il profumo Titolo originale: Das Parfum - Die Geschichte eines MördersAutore: Patrick SüskindAnno: 1985 Il libro… Come ci avvisa Süskind fin dalle... Leggere il seguito

    Da  Charliecitrine
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Il federale

    federale

    1961, Luciano Salce.Primo Arcovazzi di Cremona è un fascista convinto della milizia, non una cima intellettuale ma zelante, atleticamente preparato e... Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA
  • Il Concerto

    Concerto

    Uno dei film più belli visti negli ultimi anni, ne "Il Concerto" di Radu Mihaileanu, c'è un po' di tutto: commedia, satira, emozioni forti. Si ride e si piange. Leggere il seguito

    Da  Rebiolca
    CINEMA, COMMEDIA
  • Il Jazz

    Jazz

    Il jazz è caratterizzato dalla preminenza dell'interprete sul compositore e da un forte ricorso all'improvvisa- zione e dall'uso delle blue note.Nasce come... Leggere il seguito

    Da  Robertocassandro
    CULTURA, JAZZ / BLUES, MUSICA
  • Il macellaio

    macellaio

    Ve lo dico io qual è la scena più bella del film: quando la Parietti entra nella macelleria di Manojlović e una radio in sottofondo emette le magiche note di... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, SESSO
  • Il babirussa

    babirussa

    Carissima Tania, una cosa che mi ha fatto molto ridere nell’ultima tua cartolina, è la tua affermazione di sapere che io ci tengo che mi si facciano gli auguri... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA

Magazines