Magazine Calcio

Il Moretto dove lo metto…

Creato il 16 luglio 2010 da Gianclint

 

Il Moretto dove lo metto…

-Trequartista o attaccante esterno… il nodo da sciogliere: la posizione di Ronaldinho-

Nella serie appena conclusa del -Se Me Lo Dicevi Prima…-, ho provato a portare all’attenzione degli amici del Night alcuni aspetti più difensivi che dovranno essere performati* nella prossima stagione.

Alla fine, riletti tutti i commenti  dalla 1° alla 6° puntata, non posso fare a meno di raccogliere una questione che unisce tutti i post; la questione madre che, ora posso dirlo, ha mosso anche me nell’affrontare la serie: TUTTO RUOTA INTORNO A Ronaldinho… la posizione di Pato, la copertura da effettuare, la presenza di uno o due mediani in campo…

Quel che penso di Ronaldinho in generale, lo riassumo in una riga: Ronaldinho è la ciliegina -un po’ passita?- su una torta che non c’è…

 Ma la mia opinione conta nulla… qui con voi amici vecchi e nuovi del Night vorrei trattare sì della questione, ma ”scendendo un pochino sul rettangolo verde”, portare il punto di vista in campo, perché non disporremmo della Spider-Cam, ma…

Attaccante esterno o trequartista ok…, pro e contro, quello che volete… ma cosa comporterà per il nostro Moretto, “cosa dovrà fare”, se partirà da una posizione più centrale -tra le linee-, piuttosto che esterna?

Vediamo brevemente insieme…:

Trequartista:

Il Moretto dove lo metto…

PRO: capacità di giocare la palla “di prima” sulla profondità delle punte; il raddoppio sistematico su di lui creerebbe spazio per gli inserimenti dei centrocampisti; uscita di un centrale sulla palla scoperta; altissima qualità in fase di rifinitura, fantasia offensiva eccelsa.

CONTRO: rischio di finire col giocare spalle alla porta in maniera troppo continuata; scarsa dinamicità per giocare il ruolo in maniera moderna -che non vuol dire farlo come Sneijder, ma come Kakà… quello “del Milan”, intendo-; essere “inghiottito” dal raddoppio; poco spazio -quindi tempo!- per la giocata; “sollecitazione eccessiva” del sistema nervoso per un giocatore con quel determinato approccio mentale alle gare… e gente come Cambiasso di fronte.

Attaccante esterno:

Il Moretto dove lo metto…

PRO: più spazio -quindi tempo- per la giocata; meno ”pronto” il raddoppio; più “aria” al suo gioco; non sollecitato nel dinamismo; tagliando “sotto la linea” (in figura) crea col solo movimento una situazione difficoltosa per qualsiasi difesa schierata a zona -che avrà difficolta ad assorbire il taglio col “seguo/mollo” del terzino-; inoltre col taglio interno apre spazio per l’inserimento del terzino sinistro (in figura); possibilità di giocare il “suo calcio” ai suo ritmi, nella “sua posizione”.

CONTRO: lato scoperto/debole se perde palla; rischio di restare avulso dal gioco; partecipazione alla fase difensiva scarsa -non nulla-; riuscire a surrogare il gioco sulla trequarti con altri uomini o un cambio di modulo nelle giornate di scarsa forma inserendo un 3/4ista su un 4.2.3.1. per esempio.

Non ho di certo elencato tutti gli aspetti tattici che riguardano il nostro n° 80, mi rendo conto. Chiedo quindi a voi non solo di riempire le falle, ma di sviluppare il resto… che è quel che conta di più.

E’ facile prevedere che il tema dividerà… quindi propongo un’alternativa: Ronaldinho se ne va e da noi arriva Paulo Enrique… El Ganso! Tutti d’accordo?… mi sa di no!

 Questo mio post sarà l’ultimo di questa prima parte d’estate: voglio ringraziare chi ha commentato portando il suo contributo, …chi ha letto, chi ha apprezzato, chi no. Saluto caramente tutti i “vecchi” lettori del Milan Night Blog; con sincera simpatia dico “arrivederci a presto” a quelli nuovi : grazie a tutti voi questo posto è speciale rispetto a qualsiasi altro.

  Ci vediamo ad Agosto!  Anfry

*: era da tempo che volevo usarla ’sta qui… proprio come quelli che scrivono bene!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il fantasma

    fantasma

    Sergio, giovane netturbino gay tendente alla perversione, conduce la sua esistenza tra cassonetti dell’immondizia da svuotare, “dialoghi” con il suo cane e... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Il polpo

    polpo

    Profumato antipasto dal sapore deciso, questo è un piatto che non deve mai mancare nella cucina barese... noi i polpi li mangiamo persino crudi!!! Leggere il seguito

    Da  Cockerina
    CUCINA, RICETTE
  • Il progresso

    progresso

    Il martedì dopo il lunedì dell'Angelo che segue la domenica di Pasqua, di solito, dormivo.Il resto della giornata, quando tipo orsa mi risvegliavo dal letargo,... Leggere il seguito

    Da  Ransie
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il capellomane

    Sui quotidiani di questi giorni tiene banco un giallo davvero interessante: i capelli del nostro Premier.Un giorno c’ha una moquette in testa, il giorno dopo... Leggere il seguito

    Da  Lindaluna
    PER LEI
  • Il sudore

    sudore

    Nel mare l’acqua rinviene il paradiso agognato e il sudore il suo orizzonte, il suo fragore, le sue piume. Il sudore è un albero rigoglioso e salmastro, un... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA
  • Il flame

    Io a volte non capisco se i colleghi lo fanno apposta ad essere così o se invece sono proprio rincoglioniti. Cioè, scrivo una mail come risposta ad una sfilza d... Leggere il seguito

    Da  Piesio
    SOCIETÀ
  • Il lookologo

    lookologo

    Notavo che quest’anno si portano delle scarpe orrende. Stivaletti mozzati sul davanti e con presa d’aria sul retro, arricchiti da frange, borchie, strass, monet... Leggere il seguito

    Da  Lindaluna
    PER LEI

Dossier Paperblog

Magazines