Magazine Viaggi

Il “no kids” avanza?

Creato il 07 aprile 2011 da Blogsemiseriodimiriam

Il “no kids” spicca il volo! Inesorabilmente qualche compagnia doveva prendere il coraggio a due mani e incominciare. Voli senza bimbi strepitanti e famigliole che non sanno tenerli fermi. Raynair, compagnia low-cost, in un sospetto comunicato stampa lanciato il giorno prima del Primo Aprile, tanto da farlo sembrare un bello scherzo, mette al bando i pargoletti scalmanati e parenti sordi. La compagnia non era nuova ad appiedare gruppi di studenti scalmanati qualche tempo fa.

Sinceramente avendone due, penso con orrore di essere ghettizzata in un possibile volo per sole famiglie, spero che li lascino anche misti!, Ma, e dico ma, capisco benissimo il no kids on board.

Una volta mi sono fatta un Roma-New York con un piccolo mostro di 4-5 anni che mi ha preso a calci il sedile per tutto il viaggio, con i genitori che non si sono degnati di scusarsi o di fermare il Matteo, mi ricordo pure il nome del piccolo viziatello cocco di mamma e papà.

Il “no kids” avanza?

Per quelli proprio cattivi cattivi

 

Allora ben vengano, per chi vuole pagare di più, voli dove si possa avere un viaggio più tranquillo. Dispiace dirlo perché il problema non sono i bambini, ma i genitori. La maleducazione che ha portato ad una intolleranza per i “no kids” è dettata non dal disamore per i bambini, sfido chiunque a dire il contrario, ma per la maleducazione imperante. Avere figli non è una patente per farli comportare come una mandria di bufali, e cavalli allo stato brado.

Purtroppo si è arrivati ad avere voli protetti, immagino che ci saranno presto quelli per cani a bordo, forse per taglie forti? cosa le compagnie aeree si inventeranno per capitalizzare sulle fobie e idiosincrasie della nostra “società civile”? Però secondo me sarà una idea vincente.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il viaggio

    viaggio

    S.M. -Pirenei spagnoli-2003Il viaggioLa trappola del temponon conosce lusinghe.Avvolge di nebbia lenta e incolore.Galleggia leggera.Tenta il sequestro delle... Leggere il seguito

    Da  Sandra
    VIAGGI
  • Il maschilista

    No, veramente. Ne ho viste tante. Di cafoni ne ho visti a bizzeffe. Ma questi mi stanno *veramente* rompendo i co****oni. Ma il fatto è che non solo i clienti... Leggere il seguito

    Da  Turististorditi
    VIAGGI
  • Il primo guaio per il governo Dombrovskis

    primo guaio governo Dombrovskis

    E' appena nato ma il governo Dombrovskis si trova già ad affrontare una grande crisi interna.Il neo ministro degli esteri Girts Valdis Kristovskis e leader di... Leggere il seguito

    Da  Bartleboom
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Il rito serale

    Tenere la mano dei due ometti, mentre sono entrambi nei loro lettini, quando il silenzio comincia finalmente a spandersi nella cameretta e le luci si sono... Leggere il seguito

    Da  Bartleboom
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Il carretto dei gelati

    Nell'aria spessa del primo pomeriggio di quelle estati assolate c'era un silenzio gommoso, neanche il ronzio di un insetto, neppure un gorgoglio sordo di qualch... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI
  • il dottore coi baffi

    era successo che ieri sono tornata a casa e la casa sembrava un campo di battaglia. i parquettisti avevano impolverato anche gli angoli più remoti con... Leggere il seguito

    Da  Luci
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Il libro del mondo

    libro mondo

    Il Libro del mondo (Giunti editore) di Walter Pistarini («le storie dietro le canzoni di Fabrizio De André») racconta l’universo di significati e simbologie... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI

Dossier Paperblog

Magazine