Magazine Opinioni

Il paese delle ricevitorie

Creato il 23 agosto 2012 da Nico87

Mi chiedo, in ambito sportivo, di che cosa ci sia di più brutto di una partita falsata. Penso al caliente derby pugliese Bari Lecce del 15 maggio 2011. I padroni di casa quasi spacciati devono giocare “alla morte” per posticipare una retrocessione quasi scontata ma sopratutto devono giocare per un pubblico che, dopo una stagione di sofferenze sportive, chiede ai suoi beniamini di fermare la corsa verso la salvezza degli odiati cugini salentini. Finirà 2a0 per gli ospiti con il Bari in B e il Lecce virtualmente salvo.

Qualche mese dopo si scopre i giocatori del Bari si sono venduti la partita e che, di conseguenza, il Lecce si è comprato la salvezza. Si tratta solo di un episodio di un agire comune che non risparmia nessuna latitudine del belpaese. Da nord a sud si  ”scopre” che la compravendita di partite fra “addetti ai lavori” è comune almeno quanto quella di calciatori come durante il calciomercato. Ci si aspetta indignazione invece vediamo marce di solidarietà, lacrime di coccodrillo, scuse futili e incatenamenti davanti a tribunali. Ascoltiamo dirigenti di importanti società parlare di “caccia alle streghe”, sparare a zero sulla magistratura sportiva e citare paragoni alquanto improbabili.

Da fuori potrebbe sembrare che a noi italiani piace essere presi per i fondelli, non sono dai nostri politici, ma pure dai nostri calciatori. Un “pensatore” del calibro di Gianluigi Buffon, portiere della Juventus e della Nazionale Italiana, ha parlato di “meglio due feriti che un morto” in riferimento alle combine di partite. In effetti da uno che ha un conto aperto di 1 milione e mezzo di euro con una ricevitoria di Parma forse non era lecito aspettarsi che queste dichiarazioni…ma dal padre di famiglia, dall’italiano medio, che dedica ore e denaro prezioso per seguire la propria squadra del cuore, un minimo di indignazione forse sarebbe stata salutare.

Calciopoli è finita in un bicchier d’acqua perchè la B per la Juve è stata come una caramella mentre i punti di penalizzazione a Milan e compagnia bella solletico. Calciopoli 2 si sta rivelando ancora più una farsa con squalifiche ridicole e penalizzazioni insignficanti. “Scommettiamo che” arriveremo a Calciopoli 3….

Nico

 

p.s. Antonio Conte in galera oleeeeeeeeeeee



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Su Il primo amore

    primo amore

    Le primarie del centrosinista mi incuriosiscono. Anche se preferirei occuparmi di quelle lombarde. C'è un mio pezzo sulla rivista Il primo amore, per chi voless... Leggere il seguito

    Da  Zesitian
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il debito

    debito

    "Delle innumerevoli storie meravigliose che il Moro mi raccontava, la più meravigliosa, quella che amavo più di tutte era la storia di Hans Röckle. Durò pe... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • il primo

    primo

    8 agosto 1936, un marinaio spagnolo ferito viene soccorso da marinai inglesi. Lo stanno trasportando, per essere curato d'urgenza, in un centro sanitario situat... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il virus della crisi

    virus della crisi

    Fu la cosiddetta "bolla dei tulipani", alla fine del 1600, a causare il crollo dell'economia olandese. Ed il responsabile, a dispetto del nome, non... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Mettere all'angolo il dissenso

    Ora i No Tav sono proprio all'angolo: dopo le parole di Napolitano, è chiaro che sono finiti in un angolo cieco (della serie si al dialogo, ma a condizione che... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • il paese delle farfalle

    paese delle farfalle

    In un paese dove tutto o quasi va a rotoli, dove ogni giorno decine e decine di persone perdono il lavoro, dove piccoli imprenditori si suicidano oppressi dai... Leggere il seguito

    Da  Maltecoron77
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Il contagio della politica

    E’ evidente che le recenti nomine RAI, su tutte quella inerente la direzione generale, hanno sancito in via definitiva la trasformazione del governo tecnico di... Leggere il seguito

    Da  Angel
    OPINIONI, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ

Magazines